San Marino, gli Eccellentissimi Capitani Reggenti in visita all’ANIS
PDF Stampa
Mercoledì 18 Luglio 2018

IMG 3204 

 

Gli Eccellentissimi Capitani Reggenti Stefano Palmieri e Matteo Ciacci, nello spirito di manifestare vicinanza alle parti sociali della Repubblica, oggi 18 luglio hanno fatto visita all'Associazione Nazionale Industria San Marino.

Ad accoglierli, oltre alla Presidente Neni Rossini e al Segretario Generale William Vagnini, anche una folta rappresentanza del neo eletto Consiglio Direttivo.

"Siamo gli attori economici del Paese – ha spiegato la Presidente – e quindi viviamo in prima persona la situazione di crisi che attanaglia la Repubblica da diversi anni. Lavoriamo a stretto contatto con le Segreterie di Stato su tanti temi tecnici, cercando di portare il nostro contributo di idee, frutto di un'esperienza diretta, in un clima che vorremmo fosse contraddistinto da una maggiore condivisione e da un'altrettanta propensione al dialogo. Da parte nostra confermiamo la massima disponibilità a collaborare e a confrontarci in maniera fattiva con tutti gli attori: politica, sindacati e associazioni. Il momento contingente richiede unione di intenti nell'interesse del Paese e per questo abbiamo invitato la Reggenza, proprio per il ruolo super partes che ricopre, ad insistere nel rivolgere un accorato appello per riportare il dialogo in un alveo di serenità dove condividere gli interventi attraverso i quali uscire definitivamente dalla crisi. Dobbiamo ripartire da un confronto franco e leale per evitare i conflitti.

La vicinanza delle istituzioni a chi opera nel territorio non si limita agli incontri ma si concretizza nelle parole che gli Eccellentissimi Capitani Reggenti hanno dedicato ai rappresentanti di ANIS. "La concretezza del dialogo è un aspetto indispensabile. Tutte le parti in campo devono impegnarsi per rilanciare il Paese". Dopo aver riconosciuto al comparto manifatturiero il ruolo nevralgico per l'economia della Repubblica in termini di posti di lavoro, gettito per lo Stato, i Capitani Reggenti, allacciandosi alle parole di Neni Rossini - "La forma diventa sostanza quando il contenuto è forte" - hanno fatto un richiamo "all'unità".

Per approfondire i temi prioritari del Paese, compresi nel Piano di Stabilità Nazionale e Sviluppo, da domani, 19 luglio, il nuovo Consiglio Direttivo di ANIS incontrerà il Governo, i sindacati, i partiti e le altre associazioni datoriali.