San Marino, Neni Rossini è il nuovo Presidente ANIS
PDF Stampa
Lunedì 18 Giugno 2018

ANIS Stefano Ceccato e Neni Rossini 2 

 

SAN MARINO - Si è svolta il 14 giugno l'Assemblea generale dei Soci ANIS: all'ordine del giorno l'approvazione dei bilanci e il rinnovo delle cariche sociali. Al termine dello scrutinio è stata eletta Presidente per il prossimo triennio Neni Rossini: una giovane imprenditrice, dunque, alla guida degli Industriali, che come in altri contesti internazionali, hanno indicato una figura femminile per un ruolo apicale.

Ad aprire i lavori dell'Assemblea, anche quest'anno molto partecipata, è stato Stefano Ceccato, Presidente uscente, che ha ringraziato tutti i Soci e lo staff di ANIS per il sostegno ricevuto in questi ultimi tre anni, "anni molto intensi, che ci hanno visti impegnati su molti fronti, sia internamente per contribuire al completamento delle grandi riforme che il Paese necessita, sia all'estero, rinnovando le relazioni con Confindustria, BusinessEurope e OIL". Proprio sulle riforme non ultimate, Ceccato ha rimarcato l'importanza di "fare presto, ma farle assieme, condividendo le soluzioni con chi opera sul campo ogni giorno, se si vuole puntare davvero allo sviluppo del Paese". I tavoli aperti, come ha ricordato il Segretario William Vagnini, sono diversi: dall'IVA all'Europa, dal mercato del lavoro al Bilancio dello Stato, su cui per gli Industriali è necessaria "una seria e determinata operazione di spending review sia per mettere in sicurezza i conti, sia per recuperare risorse da investire nell'ammodernamento del Paese", fino alla riforma delle pensioni. Su questi temi i Soci sono intervenuti proponendo idee e palesando le proprie aspettative. Tutte indicazioni utili anche al nuovo Presidente Neni Rossini, che ringraziando per la fiducia accordatale, ha ricordato che "ANIS deve continuare a essere un'associazione di 'spinta' e di forza del Paese. Le priorità saranno quindi quelle legate alla crescita, all'occupazione e alla competitività delle nostre imprese, sia in un'ottica 'interna' ma anche e soprattutto esterna, per valorizzare gli sforzi compiuti e continuare instancabilmente a lavorare per conquistarci un futuro. La visione è quindi quella di una Confindustria che, in un contesto geograficamente ridotto ma grande per potenzialità di sviluppo, sappia rappresentare gli interessi di tutte le imprese e portare, come ha sempre fatto, le istanze delle associate nelle diverse sedi. L'Associazione proseguirà quel percorso, che non si è mai interrotto, di supporto al tessuto imprenditoriale sammarinese. Dobbiamo essere pronti alle sfide dei mercati. Dobbiamo riuscire a mettere in moto un circolo virtuoso che coinvolga tutti gli interlocutori del Paese. Solo insieme si può ripartire. Per farcela, servono impegno, dedizione, proposte e dialogo".

 

Il nuovo Consiglio Direttivo


Neni Rossini, 39 anni, laureata in "Economia e Legislazione per l'Impresa" presso l'Università "Bocconi" di Milano, è Presidente di SIT Group e Amministratore Unico di Sit S.p.A., la società sammarinese del Gruppo.

Oltre a Neni Rossini (Presidente) e Stefano Ceccato (Past President), l'Assemblea ha eletto direttamente i 4 membri del Consiglio Direttivo: Tito Masi, Paolo Mularoni, Secondo Bonfè e Pier Giovanni Terenzi.

I singoli settori hanno eletti gli altri membri del Consiglio Direttivo. Si tratta di: Fabio Console (Abbigliamento), Riccardo Riccardi (Carta / stampe grafiche), Pietro Bocchini (Chimico), Amanda Tonelli (Legno / arredamento), Christian Montanari e Francesco De Lillo (Meccanico), Roberto Leardini (Misto), Alessandro Bollini e Lanfranco Prosperini (Servizi). L'Assemblea della "Piccola impresa" ha nominato come rappresentate Stefano Pazzini. Quella dell'edilizia invece Daniele Toccaceli (Vice Presidente) e Giuseppe Moraccini (Consigliere). Nominati anche i Sindaci: Danilo Del Vecchio, Francesca Monaldini e Giulia Magnani.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online