San Marino, Valentini: “Positive le intese raggiunte a Minsk per il cessate il fuoco in Ucraina”
PDF Stampa
Venerdì 13 Febbraio 2015

 

SAN MARINO - Da Bruxelles, dove si trova per la riunione ministeriale in vista dell'imminente apertura dei negoziati con l'UE, il Segretario di Stato agli Affari Esteri, Pasquale Valentini, valuta positivamente le intese raggiunte a Minsk per il cessate il fuoco in Ucraina e la decisione per una soluzione negoziata rispettosa della sovranità, dell'indipendenza, dell'unità e dell'integrità territoriale del Paese.

La settimana a venire sarà decisiva nell'attuazione pratica degli accordi: il ritiro delle armi pesanti dovrebbe condurre a un'attenuazione delle ostilità e al ripristino di una condizione umanitaria sostenibile. L'auspicio - dichiara Valentini - "è che le decisioni vengano pienamente rispettate e che ogni azione sia ispirata dallo spirito dell'accordo e portata avanti senza indugio, così che la violenza e lo stillicidio abbiano definitivamente fine".

La delegazione sammarinese al Consiglio Permanente OSCE di ieri si è allineata a una Dichiarazione UE in tal senso, sollecitando le parti coinvolte, in primis la Russia, a riconoscere con atti concreti i fondamenti basilari di diritto sanciti a livello internazionale, per contribuire a stabilizzare la situazione e invertire mosse che contravvengono a questi principi.