San Marino, Sinistra Unita sull’introduzione del regime IGC
PDF Stampa
Venerdì 29 Agosto 2014

 

SAN MARINO – Sinistra Unita sul nuovo regime IGC. Il 14 e il 25 agosto, il Segretario di Stato alle Finanze ha convocato con urgenza le forze di opposizione per presentare la norma transitoria che dovrebbe portarci dal regime monofase a quello IGC.

Nella riunione del 25, ci aspettavamo la consegna del testo della legge, invece ci è stato possibile seguirla solo attraverso la presentazione delle slides perché, come il Segretario ci ha detto, il materiale non era ancora stato presentato al Congresso di Stato.

Abbiamo aspettato, con l'impegno che ci avrebbero inviato il materiale il giorno seguente, ma il testo non è arrivato, e ci troviamo, con un certo stupore, il 28 agosto, a vedere un articolo di una testata sammarinese riportare nel dettaglio i passaggi della norma transitoria.

Oltre ad evidenziare il nostro disappunto, al momento, possiamo solo fare valutazioni di massima, ed esprimere la nostra perplessità, che poi è condivisa con altri membri di opposizione, sul fatto che, in base alla segmentazione fatta, chi più evade meno paga. Altro punto è la necessità di un ulteriore chiarimento circa chi ha contestazioni già in atto fra i vari gradi di giudizio, e chi si autodenuncerà, questo per non vanificare il lavoro fatto dall'Ufficio Tributario, dalle Commissioni, la Giunta di Stima ed il Tribunale.

Ultimo ma non ultimo, la norma transitoria è, di fatto, un condono, e questo ci porta a riaffermare quanto questo strumento sia diseducativo e va a "premiare" chi non ha dichiarato, a scapito dei contribuenti onesti.

Ci riserviamo di fare altre considerazioni quando ci manderanno, finalmente, il materiale.