Costa a Radio 24: “Il piano ambientale è un punto di riferimento assoluto per il 2023”
Stampa
Lunedì 25 Novembre 2019

"Il piano ambientale è un punto di riferimento assoluto per il 2023". Lo afferma il Ministro dell'ambiente Sergio Costa a Si puo fare su Radio 24. "Dovesse entrare un altro soggetto o i commissari in sostituzione, il piano rimane, perché il piano ambientale è indefettibile è un punto di riferimento assoluto. Non è un fatto soltanto etico e chiunque - continua il ministro a Radio 24 – venga proseguirà quel lavoro che è definito. Quindi il 2023, come tempo massimo, è il punto di riferimento per il piano ambientale".

 

"A TARANTO SERVE UNA REGIA UNICA, L'IDEALE SAREBBE AVERE IL MINISTERO DELL'AMBIENTE"


"Sto valutando di fare un unico sito di interesse nazionale a Taranto". In merito alla delicata gestione delle bonifiche ambientali nell'area vasta di Taranto, Costa ha dichiarato: "Sto valutando di fare un unico sito di interesse nazionale. Oggi ci sono invece un insieme di bonifiche, il che significa che c'è una regia a multi facce che ha però difetti di coordinamento e di spesa e – prosegue Costa su Radio 24 – l'ideale sarebbe avere il Ministero dell'Ambiente come cabina di regia unica". Secondo il Ministro, in questo modo ci sarebbe "un solo riferimento economico e i soldi verrebbero spesi meglio".