Radiocor, Mediaset-Vivendi: ancora stallo, oggi ultimo giorno per accordo
Stampa
Giovedì 21 Novembre 2019

Trattativa in stallo tra Mediaset e Vivendi. Secondo quanto riferiscono a Radiocor diverse fonti alla vigilia dell'ultimo giorno utile per il tentativo di conciliazione voluto dal Tribunale di Milano le parti sono molto lontane da un accordo sia nella versione 'pesante' - cioè un'intesa ampia che coinvolge anche la partecipazione francese in Mediaset e i contenziosi pendenti - sia nella versione 'leggera', che riguarda semplicemente le modifiche allo Statuto della holding olandese MediaForEurope. Dopo i contatti tra i legali avvenuti nel pomeriggio, lo scenario ritenuto più credibile è che si arrivi all'udienza fissata per venerdì pomeriggio senza alcun tipo di accordo e rimettendo alla giudice Elena Riva Crugnola sull'accoglimento o meno della richiesta cautelare fatta da Vivendi: il gruppo aveva chiesto di sospendere l'efficacia della delibera con cui l'assemblea Mediaset ha approvato il progetto di fusione in MediaForEurope, mentre il Tribunale, proponendo il tentativo di conciliazione, aveva individuato alcuni punti dello Statuto di MFE da modificare con l'accordo delle parti. Secondo quanto si apprende, la posizione di Mediaset nella negoziazione è quella di proporre un riacquisto della partecipazione di Vivendi a 2,77 euro (oggi il titolo ha chiuso a 2,67 euro) per azione compensando la minusvalenza che ne deriverebbe per i francesi con la cancellazione di alcuni contenziosi. Dal canto suo, Vivendi non giudica soddisfacente il prezzo riconosciuto e inoltre vuole includere nell'intesa un numero superiore di contenziosi.

 

Il Sole 24 Ore Radiocor Plus