Radiocor, F. Carisbo: presidente Monti, governance non si tocca, no invasioni di campo
PDF Stampa
Giovedì 14 Novembre 2019

Il confronto in Fondazione Carisbo prosegue a colpi di missive. Dopo lo "strappo" del numero uno dell'assemblea dei soci, Daniele Furlanetto, che si è autosospeso dalla carica in polemica con gli altri vertici dell'ente, arriva la replica del presidente della Fondazione, Carlo Monti, che questa mattina ha scritto al diretto interessato (e, per conoscenza, a tutti gli altri membri) chiedendogli il "rispetto delle rispettive competenze dei vari organi statutari". L'assemblea dei soci, organo assente in molte altre fondazioni di origine bancaria, "ci assicura una marcia in più", scrive, infatti, il presidente Monti nella lettera visionata da Radiocor, ma questo comporta "una costante attenzione a un armonico coordinamento delle componenti della governance" per "evitare sovrapposizioni e contraddizioni". Monti rivendica, statuto alla mano, "il principio della separatezza delle funzioni tra i vari organi" della Fondazione Carisbo, nella quale "ogni organo è chiamato a esercitare le specifiche attribuzioni nella propria sede" ma avverte "senza invadere le altrui competenze".

 

Il Sole 24 Ore Radiocor Plus

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online