Calenda a Radio 24: “L’aumento delle clausole IVA nel 2020? Si andrà a votare presto”
PDF Stampa
Giovedì 20 Dicembre 2018

"La manovra è un suicidio, l'aumento delle clausole IVA è talmente violento da mandare un messaggio chiaro: loro non puntano a governare, andremo a votare prima. Non possono fare un'altra manovra in un con l'economia che entrerà molto probabilmente in un momento di recessione. L'Italia non è in sicurezza, noi non possiamo permetterci di entrare deboli e fragili in un altro ciclo depressivo. L'ultima volta abbiamo perso il 25% di base manifatturiera. Oggi dovremmo fare investimenti, in particolare, gli incentivi fiscali automatici agli investimenti privati, perché sono più rapidi, come quelli di industria 4.0". Lo afferma dice Carlo Calenda a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24.

 

"CON ZINGARETTI IL PD RISCHIA DI DIVENTARE LA FORZA ITALIA DEI 5 STELLE"


"Il Pd rischia di diventare la Forza Italia dei 5 stelle, come Forza Italia sta alla Lega. Vorrebbe dire la fine del Pd, mentre il Pd deve recuperare la rappresentanza e non può farlo da solo, ma costruendo un fronte più largo. Oggi una larghissima parte d'Italia non è rappresentata, penso non solo ai socialdemocratici ma penso ai popolari e ai liberali. Di questi elettori dobbiamo recuperare la rappresentanza e il voto, ma non è possibile farlo con operazioni di palazzo in cui ti puoi ridurre a fare lo junior partner del Movimento 5 Stelle. Nel momento in cui c'è una divergenza di vedute forte nell'elettorato del Pd su questi temi è giusto che ci si confronti. Io pensavo che ci dovessimo occupare di strutturare l'opposizione, fare un fronte più ampio, un fronte repubblicano, mentre Zingaretti crede che il Pd debba fare una lista da solo e non parteciperà alla costruzione di un fronte più ampio. Sono due visioni opposte e quindi è giusto che ce ne si occupi". Lo dice Carlo Calenda a 24Mattino a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24.

 

"NON FARÒ UN PARTITO, MI IMPEGNERÒ A COSTRUIRE UN FRONTE ANTISOVRANISTA"

 

"Non voglio fare un partito, non credo nei partiti personali. Mi impegnerò a costruire un grande fronte anti sovranisti, se poi non ci riuscirò amen ma almeno avrò la coscienza a posto di averci provato fino all'ultimo secondo possibile" . E' il proposito di Carlo Calenda a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online