Antonio Tajani a Radio 24: “Sì ad un governo di centrodestra con gruppo di responsabili”
PDF Stampa
Lunedì 03 Dicembre 2018

Responsabili dal Pd? "Se ci sono persone responsabili, non è un problema da dove vengono ma l'importante è che aderiscano al progetto. Non importa se vengono dal Pd o dai 5 Stelle". Lo ha detto il Presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24. Rispondendo ad una domanda su una eventuale uscita di Matteo Renzi dal Partito democratico, Tajani ha aggiunto: "L'Altra Italia è quella parte del nostro paese che non si riconosce nel Governo Lega – M5s. Noi vogliamo dar vita a una gran forza politica che si basa su Forza Italia ma che si allarghi ad altre liste di orientamento cristiano, liberale con liste riformiste. Ma siamo alternativi al Pd. Renzi fa ciò che vuole, se intende dividere il Pd non è una questione nostra ma è una questione della sinistra". Il progetto è quello di un Governo "Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e una pattuglia di responsabili. Questo senza ricorrere a nuove elezioni".

 

"BENE COMMISSIONE UE MENO RIGIDA CON L'ITALIA SULLA MANOVRA, MA IL GOVERNO HA FATTO RETROMARCIA"


"La Commissione fa bene a essere meno rigida nel confronto con l'Italia, ma evidentemente il governo italiano ha fatto marcia indietro con Bruxelles". Lo afferma il Presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, a 24Mattino di Maria Latella e Oscar Giannino su Radio 24. "Dopo le dichiarazioni di guerra lanciate da Salvini e Di Maio – ha spiegato Tajani – adesso arrivano i baci e gli abbracci a Juncker. Ma si passa da un estremismo a un altro, la tattica dovrebbe essere diversa, dovremmo avere un progetto di crescita per convincere Bruxelles. Strillare prima – ha concluso l'esponente di Forza Italia a Radio 24 - e poi fare un passo indietro non ci porta a ottenere nulla. Saranno ora in grado di portare a termine le promesse che hanno fatto?".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online