Ministro Poletti a Radio 24: “Riduzione del costo del lavoro per chi assume giovani in forma stabile”
PDF Stampa
Martedì 01 Agosto 2017

"Uno degli interventi che stiamo valutando è il sostegno all'occupazione giovanile attraverso una riduzione del costo del lavoro per chi assume giovani in forma stabile, ed è tema in discussione in questo periodo perché sarà all'ordine del giorno della legge di bilancio". Così il ministro del lavoro Giuliano Poletti ad Elisabetta Fiorito nel corso di "Ma cos'è questa estate" su Radio 24. Alla conduttrice che gli chiede conferma se ci sarà un taglio al cuneo fiscale nelle aziende per chi assume un nuovo dipendente e chi lo stabilizza, il ministro Poletti risponde: "Certamente, quando andremo a chiudere la discussione sulla legge di bilancio per noi è assolutamente chiaro che deve andare in questa direzione, abbiamo sempre sostenuto che va favorito il lavoro stabile e che dal punto di vista dei costi è bene che il lavoro stabile costi meno del lavoro precario. In Italia non è mai stato così, storicamente avevamo il paradosso di lavoro precario che costava di meno del lavoro stabile. Noi abbiamo cambiato in maniera radicale questa situazione perché abbiamo tolto dalla base di calcolo l'Irap sul costo del lavoro stabile, abbiamo fatto altri interventi e quelli che faremo vanno in questa direzione".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online