Coronavirus, il Premier Conte: "Restrizioni estese a tutta Italia”
PDF Stampa
Martedì 10 Marzo 2020

 

Coronavirus: Non ci sarà più una zona rossa. Le misure restrittive vengono estese a tutta Italia. Una sola zona arancione quindi, che non vieta gli spostamenti ma li consente all'interno di ciascuna provincia per ragioni di comprovata necessità. Lo ha annunciato il premier Giuseppe Conte. Le nuove misure del provvedimento, chiamato "Io resto a casa", sono in vigore da martedì 10 marzo e riguardano anche la Repubblica di San Marino.

Gli spostamenti in tutta Italia saranno possibili solo per motivi di lavoro, necessità o salute.

Tra i casi di necessità che consentono gli spostamenti c'è anche la spesa per generi alimentari. Inoltre in tutta Italia l'attività di scuole di ogni ordine e grado e delle università è sospesa sino al 3 aprile.

"Per i trasporti non è all'ordine del giorno una limitazione dei trasporti pubblici, per garantire la continuità del sistema produttivo e consentire alle persone di andare a lavorare", ha rimarcato il premier Conte. Anche lo sport di ferma, compreso il campionato di calcio di seria A, derogate invece le partite delle coppe europee.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online