Rimini Fiera, confermate nei primi sei mesi crescita di ricavi e redditività operativa
PDF Stampa
Giovedì 06 Agosto 2015

 

Il Consiglio di Amministrazione di RIMINI FIERA S.p.A., uno dei primi organizzatori fieristici italiani, che ha recentemente intrapreso il cammino verso la quotazione al mercato AIM, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015.

 

Principali risultati consolidati del primo semestre 2015

Il Valore della Produzione del primo semestre è stato pari a 36,6 milioni di euro, in incremento rispetto ai 29,7 milioni del primo semestre del 2014. In crescita anche la redditività operativa con EBITDA a 6 milioni di euro (4,4 milioni nella semestrale 2014) ed EBIT a 3,4 milioni, raddoppiato rispetto all'analogo periodo 2014. Il risultato netto consolidato dei primi sei mesi è stato di 2,5 milioni di euro, in deciso incremento rispetto alla leggera perdita (0,3 milioni) del primo semestre 2014.

Nonostante l'importante distribuzione di dividendi, il patrimonio netto consolidato al 30 giugno 2015 si attesta a 137,8 milioni di euro, rispetto ai 138 milioni del 30 giugno 2014.

"Sono numeri che davvero ci consentono di esprimere soddisfazione - ha detto il presidente della SpA riminese, Lorenzo Cagnoni - Questa semestrale è importante sia per il suo valore numerico assoluto, sia perché conferma nei fatti la bontà delle nostre strategie di mercato, domestiche e internazionali".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online