Giuseppe Bogna conquista il bronzo nazionale alle Olimpiadi della fisica
PDF Stampa
Martedì 14 Aprile 2015

 

di Daniele Bartolucci

 

Il podio delle Olimpiadi della Fisica parla romagnolo, grazie alla medaglia di bronzo di Giuseppe Bogna di Pietracuta. Dopo il primo posto conquistato nella gara interprovinciale di febbraio, sbaragliando l'agguerrita concorrenza degli studenti delle scuole della provincia di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e Repubblica di San Marino, il 10 aprile il giovane studente della classe IV Liceo Scientifico dell'Istituto Superio di Istruzione "Tonino Guerra" di Novafeltria si è classificato terzo assoluto in Italia, guadagnandosi il diritto alla fase mondiale della competizione, che si terrà a Mumbai (India) dal 5 al 12 luglio. Una soddisfazione enorme per lui, la sua famiglia e per l'Istituto Superiore feltresco: "E' una notizia che ci riempie di orgoglio e conferma l'impegno e la professionalità che la nostra scuola hanno sempre garantito negli anni", commenta la Preside, prof.ssa Tea Giannini, "anche per questo partecipiamo come Istituto alle Olimpiadi della Fisica, non solo per sviluppare interesse allo studio della disciplina, ma anche per contribuire ad orientare gli alunni a riconoscere e valorizzare le proprie capacità". Questi risultati infatti non arrivano mai per caso. Giuseppe coltiva da tempo con passione un profondo interesse per la Matematica e la Fisica: lo scorso anno ha partecipato alla Scuola Estiva di eccellenza scientifica dell'Olifis, che offre ai ragazzi che mostrano un forte interesse per la Fisica la possibilità di approfondire e valorizzare le loro competenze attraverso giornate di studio, a ben tre Campus di Matematica Fisica e Sport in collaborazione con l'Università degli Studi di Torino, quest'anno al P.L.S. (Progetto Lauree Scientifiche) presso il Dipartimento di Matematica dell'Università di Bologna ed alla International Masterclass di fisica delle particelle, realizzata con il coinvolgimento dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare della sezione di Bologna. "Con orgoglio dunque noi tutti del "Tonino Guerra", gli insegnanti e i compagni – spiegano la Prof.ssa Tiziana Mastropasqua Docente di Matematica e la Prof.ssa Patrizia M. Franca Ceroni Docente di Italiano e Latino - vogliamo idealmente essergli vicini nei suoi futuri progressi".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online