Italia, Imu agricola: viene ripristinata l’esenzione
PDF Stampa
Giovedì 22 Gennaio 2015

 

Da quest'anno i terreni agricoli montani tornano ad essere totalmente esenti dal pagamento dell'Imu. E' la conferma emersa dalla riunione tenuta a Montecitorio fra il sottosegretario al ministero dell'economia e delle finanze, Pier Paolo Baretta, la responsabile Agricoltura PD Sabrina Capozzolo e i capigruppo PD in commissione agricoltura Nicodemo Oliverio, ambiente Enrico Borghi e finanze Marco Causi.

"Dopo l'azione parlamentare portata avanti e l'incontro con gli amministratori dei Comuni montani, il Governo ha annunciato l'intenzione di stabilire da quest'anno in poi il ripristino dell'esenzione ai fini del pagamento dell'Imu dei terreni agricoli montani – riferisce il deputato PD riminese Tiziano Arlotti-. Base di riferimento torna l'elenco dei comuni della cosiddetta "montagna legale" elaborato dall'Istat ai sensi della legge 991/1952, e quindi viene ripristinata la situazione originaria di totale esenzione dal pagamento dei terreni agricoli montani, escludendo dal pagamento anche gli agricoltori professionali nei comuni parzialmente montani come previsto dalla legge".

I parlamentari democratici, che hanno accolto positivamente la decisione dell'esecutivo, sollecitando l'opportunità di recepire gli stessi criteri per la definizione del contenzioso sul 2014. "Auspichiamo che il Governo tenga anche in questo caso conto delle numerose istanze emerse nel corso di queste settimane dal mondo dell'associazionismo, dei Comuni e dai parlamentari PD".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online