A sorpresa arriva il Re della pop art
PDF Stampa
Venerdì 24 Luglio 2009

“ECSO è un associazione culturale senza fini di lucro che ha come scopo fondamentale quello di promuovere una nuova crescita, un nuovo sviluppo della Repubblica di San Marino. ECSO, è l’acronimo di Economia, Crescita, Sviluppo e Opportunità. Siamo partiti con questa mostra, per dimostrare che le cose importanti si possono fare in Repubblica smentendo quel clima negativo che si è formato al di fuori di San Marino”. Sono le parole del presidente dell’Associazione, Marco Carlini, dirigente nel settore delle telecomunicazioni in occasione della prossima apertura della Mostra su Andy Warhol, pensata e organizzata da ECSO. “Il nostro percorso sarà ad ampio raggio e avrà lo scopo di solleticare, stimolare con progetti reali la realtà sammarinese. Il nostro consiglio è formato da sette persone, i fondatori, di provenienza assolutamente trasversale: dirigenti di società, imprenditori, operai. Siamo un’associazione apolitica, costituita nel 2009”.
“Siamo molto giovani, intorno ai trent’anni. La mostra nasce da una serie di contatti con architetti, designer, che a loro volta avevano relazioni con galleristi di ottimo livello. Le opere in esposizione provengono dalla “Collezione Rosini Gutman” che è a Riccione e ha al suo interno, tra l’altro, molto materiale di Andy Warhol e Modigliani. Abbiamo scelto il primo perché più conosciuto e di straordinario impatto mediatico. In esposizione ci saranno quadri e serigrafie, i vestiti e oggetti dell’artista. Creeremo anche un percorso espositivo all’interno del centro storico. Alcuni negozi esporranno i quadri di Andy Warhol. Quindi la mostra sarà da una parte permanente nella Sala SUMS e dall’altra itinerante”. La mostra sarà inaugurata alle ore 18 del 2 agosto e terminerà il 13 settembre. L’evento avrà il patrocinio delle Segreterie di Stato sammarinesi, della Provincia di Rimini che ha subito colto l’alto interesse culturale. Hanno dato il loro contributo anche la Fondazione San Marino, la Fondazione Venticinque marzo proprietaria della Titancoop e la SUMS. Il valore complessivo delle opere esposte è di circa dieci/dodici milioni di euro. “E’ difficile comunque dare delle valutazioni precise. Le stampe presenti nella mostra che hanno come soggetto Michael Jackson, per esempio, hanno avuto una forte impennata dopo la morte del cantante”. Il curatore della mostra è Gianfranco Rosini. Saranno distribuiti circa trecentomila volantini tra San Marino e il circondario. Sono stati stampati anche duemila copie del catologo che è stato creato dai grafici dell’associazione. Tutto l’intero incasso della mostra, che comunque sarà gratuita, sarà devoluto ai terremotati dell’Abruzzo. L’esposizione è nel palazzo SUMS di via Piana.
“ECSO ha circa quattrocento iscritti - sottolinea Marco Carlini - che ci aiutano a portare avanti le nostre idee. La nostra associazione non si riposa e dopo l’inaugurazione della mostra partiremo con altri progetti. Sempre per il centro storico stiamo mettendo a punto un’idea per aumentare il sistema ricettivo dei parcheggi. E stiamo sviluppando un altro progetto in ambito economico finanziario per agevolare gli scambi informativi con l’Italia e altri Paesi. Le segnalo anche che la mostra è stata realizzata a tempo di record; in quaranta giorni. A dimostrazione del fatto che se c’è una forte volontà gli obiettivi importanti si possono raggiungere”.
In esposizione
Enzo Cucchi, le lattine Campebell’s e una Marilyn argento, Liza Minnelli blu e bianca, Joseph Beuys, dollari, uva, Mao, fiori e bottiglie. Il Vesuvio e i Fratelli Marx, un Mick Jagger che sembra quasi un Jim Morrison, Liz Taylor e Salvador Dalì, Aretha Franklin e Man Ray, Madonna, Paloma Picasso e la copertina di Payboy, l’immaginario del pianeta alla corte di Andy Warhol nella mostra che si preannuncia essere l’evento artistico dell’estate sammarinese.