Banner
Banner
San Marino, fondo gestione separata: il tempo stringe
PDF Stampa
Lunedì 20 Febbraio 2012

 

Scade il 31 marzo l’iscrizione al fondo gestione separata per i soci di società a responsabilità limitata, co.co.pro, amministratori e presidenti di società di capitali. Sul sito dell’Istituto Sicurezza Sociale - www.iss.sm, area modulistica - è possibile scaricare la documentazione.

 

I soggetti


Come detto, sono interessati all’iscrizione i soci di srl che detengono almeno il 10% del capitale sociale delle sole che risiedono a San Marino, esercitano l’attività in modo professionale ed esclusivo e non sono iscritti ad altro titolo al Fondo Pensione ISS obbligatorio (ad esempio il dipendente, lavoratore autonomo, eccetera); i co.co.pro. e gli amministratori e i presidenti di società di capitali. Per quel che concerne i titolari di rapporto di co.co.pro. posti in essere dopo il 1° gennaio 2012, l’iscrizione avverrà in via automatica su comunicazione dell’Ufficio del Lavoro. Il versamento dei contributi dovrà essere effettuato in un’unica soluzione che potrà avvenire entro 30 giorni dalla chiusura dell’esercizio o dalla scadenza del contratto/incarico con il modulo “contributi previdenziali lavoratori indipendenti” cod. 70 o tramite il programma “DI-RE WEB”.

 

La legge


Con la legge Finanziaria n. 200/2011 è stato integrato l’art. 10 della Legge 158/2011 (Pensioni) per precisare che la società e/o il committente sono responsabili in solido per le somme dovute a titolo di contributi, sanzioni, penalità e interessi dovuti dai soggetti non residenti obbligatoriamente iscritti alla gestione separata. Per l’anno 2012 l’aliquota contributiva è pari al 13% e va conteggiata sul corrispettivo effettivamente percepito e, se inferiore, sul reddito minimo determinato prendendo a riferimento la retribuzione media territoriale di un lavoratore dell’industria che, in base ai valori attualmente considerati, è - secondo l’Associazione Nazionale Industria Sammarinese -, pari a 18.537,12 euro (e non a 20.802 come precedentemente indicato dall’ISS). Il reddito minimo imponibile è così ricavato: (1.839x12)x 5%) = 23.171,40 – 20% (abbattimento) = 18.537,12.

 

ANIS


Gli Industriali hanno sollecitato ripetutamente le autorità competenti affinché sui rapporti di co.co.pro. il calcolo dei contributi da versare sia effettuato sul corrispettivo effettivo e non sul reddito minimo imponibile.

 

Condividi Fixing

Fixing

archivio_fixing