"Dal Fellini si vola lo stesso"
PDF Stampa
Giovedì 06 Agosto 2009

Myair ha perso un’ala. Anzi, due. Anzi: non decolla più. La compagnia aerea - a cui l’Enac ha sospeso la licenza di volare - è in stato d’insolvenza, dopo che il bilancio 2008 mostra un risultato economico negativo di oltre 100 milioni di euro, e la procura di Vicenza si avvia a presentare un’istanza di fallimento della società. Lo ha detto la Guardia di Finanza, dopo una serie di accertamenti condotti nell’ambito di un’inchiesta della magistratura di Vicenza.

“Il bilancio 2008 della Myair.com spa, approvato dall’assemblea dei soci lo scorso 15 giugno senza aver ottenuto il giudizio di attendibilità da parte della società di revisione Ria & Partners ed il parere positivo del collegio sindacale, ancorché comunichi una perdita di circa 30 milioni di euro, dovrebbe invece evidenziare, di fatto, un risultato economico negativo di oltre 100 milioni di euro”, si legge in una nota del comando provinciale della GdF vicentina. Myair, da parte sua, ha ammesso “le difficoltà finanziarie” spiegando che il cda della compagnia “sta valutando le proposte avanzate da alcuni investitori”.
A seguito del blocco degli aerei Myair negli aeroporti di Venezia, Bergamo, Napoli e Palermo nei giorni scorsi e del provvedimento assunto mercoledì 22 luglio 2009 dall’Ente Nazionale Aviazione Civile - revoca della licenza quale compagnia aerea - Myair ha cancellato definitivamente i propri voli dagli aeroporti di tutta Italia. Anche da Rimini: il vettore infatti collegava la città di Fellini a Parigi, Amsterdam, Lampedusa e Pantelleria. “Da Rimini si vola verso queste destinazioni anche senza Myair - rassicura Massimo Masini, presidente Aeradria Spa, società di gestione dell’Aeroporto Internazionale ‘Federico Fellini’ di Rimini-San Marino –. La vicenda Myair ha avuto innegabili ripercussioni sulla nostra attività aeroportuale. Fermo restando la cancellazione dei voli su Parigi e Bucarest (in programma il lunedì e mercoledì), giovedì 23 luglio, a sole 24 ore dallo stop del vettore - grazie all’impegno, immediato e concreto di Holding Turismo, tour operator con sede a Palermo e con il quale collaboriamo dall’estate 2008, i voli del venerdì su Parigi, del sabato su Amsterdam, Lampedusa e Pantelleria vengono confermati e garantiti attraverso l’impiego di aerei di altre compagnie internazionali. Chi ha prenotato la vacanza non dovrà rinunciarvi”.
Alessandro Carli
FIXING N.30 – venerdì 31 luglio 2009