Voci e suoni del jazz tra Borgo e Città 
PDF Stampa
Mercoledì 05 Agosto 2009
“La manifestazione, ormai all’ottava edizione, è nata per proporre una serie di concerti di qualità all’interno dell’estate sammarinese. E’ partita, abbastanza circoscritta nel Borgo Maggiore, quest’anno invece ci saranno anche un paio di concerti nel centro storico. Il profilo dei concerti è orientato verso il jazz, che è una delle nostre grandi passioni”. Sono le parole di Anselmo Pellicioni, presidente dell’Associazione Allegro Vivo, organizzatrice della manifestazione “Voci e Suoni nelle notti d’agosto 2009”.
“C’è comunque un concerto di archi all’interno della rassegna, perché insomma noi siamo innamorati della bella musica. L’importante che sia suonata bene”.
“Il 5 agosto suonerà alla Cava dei Baelstrieri Silvio Zalambani y Grupo Candombe, che propone musica latino americana, afrocubane o brasiliane, in particolare”.
“Il 13 agosto nel cortile dell’ex monastero di Santa Chiara debutterà una nuova formazione di violoncellisti, ‘4Cello Quartet’, di cui faccio parte anche io”, segnala il presidente di Allegro Vivo.
“Dopo anni di chiacchere - spiega - siamo riusciti a mettere a punto il progetto. Il nostro repertorio è molto vario: dai pezzi classici, a trascrizioni, a brani di stile jazzistico”.
“Il 17 agosto la rassegna prosegue alla Terrazza della Funivia con il ‘London Jazz Quartet’, composto da due musicisti romagnoli e due londinesi. In realtà, l’evento nasce su iniziativa di uno dei componenti, Sam Gambarini, che suona l’organo hammond, e vive da anni a Londra: porta a San Marino oltre ai colleghi londinesi, un batterista riminese”.
“L’ultimo appuntamento sempre alla Terrazza, il 20 agosto, con il ‘Fabio Morgera Quartet’, uno dei più importanti trombettisti italiani: nel gruppo suona un musicista sammarinese, che è Roberto Stefanelli, l’altro socio di Allegro Vivo”.
La Rassegna era iniziata il 27 luglio con il “Stefano Bedetti Trio”, special guest, Roberto Gatto, uno dei più grandi batteristi europei.
“E’ da anni - conclude Anselmo Pelliccioni - che abbiamo l’idea di creare un grosso festival jazz a San Marino. E devo dire che incontriamo molte difficoltà: le risorse sono difficili da reperire e poi non se ne capisce sia la portata culturale che quella turistica. Quindi, nel nostro piccolo comunque continuiamo, sperando di arrivare prima o poi ad una kermesse di livello internazionale. Rimane il fatto che dove queste manifestazioni si fanno hanno un grande successo: Umbria Jazz naturalmente, ma anche realtà più vicine a noi come Fano”.
Sponsor istituzionali della manifestazione ‘Voci e Suoni’ sono la Segreteria di Stato alla Pubblica Istruzione e la Giunta di Castello del Borgo. Collaborano l’Istituto Musicale Sammarinese, l’Università e l’Ufficio del Turismo.
L’ingresso è libero, l’inizio di tutti i concerti è fissato per le ore 21,15.
S.M.
FIXING N.30 – venerdì 31 luglio 2009