Delibere pubbliche, l’AASLP diventa più “trasparente”
PDF Stampa
Lunedì 21 Settembre 2020

AALSP

 

di Daniele Bartolucci

 

Nuovo sito, con tante informazioni sull'Azienda, la sua storia e i tanti progetti realizzati, ma soprattutto, una svolta verso la trasparenza, attesa da quasi un decennio.

E' l'impegno dell'Azienda Autonoma di Stato per i Lavori Pubblici (AASLP), concretizzato nel nuovo sito web www.aaslp.sm, presentato in questi giorni e già attivo, su cui è possibile trovare anche tutte le delibere del CdA, compresi i Bilanci. Due gli obiettivi, quindi: "Fare conoscere alla cittadinanza quali sono le attività ed i servizi che svolge l'Azienda", ha spiegato il Presidente Federico Bartoletti, "per offrire una possibilità di comunicazione diretta, per segnalare situazioni, chiedere informazioni, scaricare modulistica e se possibile in un prossimo futuro inoltrare certificazioni e modulistica all'ente". Ma anche "dare trasparenza ai propri atti Amministrativi e cioè alle proprie deliberazioni".

Su questo punto, il CdA si vuole anche tutelare rispetto ad attacchi che nel tempo le sono stati rivolti e "si augura che il sito web" - si legge in una nota - possa essere utile in futuro a comprendere al meglio l'attività aziendale, perché si sono lette in alcuni casi considerazioni ingenerose nei confronti dell'AASLP, che denotano proprio la mancanza di informazioni o di conoscenza dei fatti, che sono un elemento fondamentale per esprimere un giudizio. L'AASLP certamente ha commesso errori perché solo chi non fa non sbaglia, ma siamo certi che per chi vorrà approfondire i contenuti del sito (delibere, relazioni ai bilanci, andamento dei cantieri, forza lavoro a disposizione, ecc.) sarà facilitata la comprensione della realtà attuale dell'AASLP".

 

LA "DEROGA" E LE LEGGI "SPECIALI"


Il perché di questa trasparenza in ritardo è un tema che il Presidente Bartoletti tiene subito a spiegare compiutamente, a partire dal fatto che "il fattore principale dell'impossibilità di pubblicare atti era determinato dalle leggi istitutive dell'AASLP, tuttora vigenti, Infatti, "nonostante la Legge n. 160/2011 (Legge sul Procedimento Amministrativo e sull'accesso ai documenti amministrativi) regoli sia la pubblicità che l'accessibilità agli atti amministrativi pubblici, le nostre leggi istitutive venivano riconosciute come una norma speciale e derogavano dalle disposizioni normative". Detto questo, "già nel 2014, l'allora Cda prese consapevolezza di un Ordine del Giorno approvato all'unanimità dall'On.le Consiglio Grande e Generale, che trattava il report del GRECO in merito alla trasparenza degli atti amministrativi pubblici. Quindi il CdA ha ritenuto doveroso dotarsi di un tale strumento, soprattutto perché l'AASLP realizza opere pubbliche sia come stazione appaltante che direttamente, nonché fornisce importanti servizi alla cittadinanza. Si cita a titolo d'esempio il servizio di sgombero neve e la manutenzione delle strade (servizio cantonieri), insieme ad altri importanti servizi che sono in capo all'azienda". Ma perché dal 2014 si è arrivati alla fine o quasi del 2020? Il problema è stato che "solo con l'approvazione dell'art. 71 della Legge n. 147/2017 (Bilancio di Previsione dello Stato per l'esercizio finanziario 2018 e Bilanci Pluriennali 2018-2020) è stata data la possibilità all'AASLP di pubblicare i propri atti amministrativi". Oltre a questo "ci sono state ulteriori difficoltà da risolvere per poter pubblicare gli atti amministrativi AASLP, inerenti sia alle disposizioni sulla privacy, sia, con decorrenza 1° gennaio 2019, alla Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento di dati personali (Legge n. 171/2018, la così detta GDPR - General Data Protection Regulation). Quindi si è dovuto anzitutto adempiere alle disposizioni e dotarsi di tutti i presidi previsti dalla legge e di seguito conformare la struttura del sito e in particolare gli atti amministrativi AASLP, in base alle indicazioni in merito alla loro pubblicazione. Come è facilmente comprensibile gli atti amministrativi AASLP coinvolgono sia soggetti appartenenti all'AASLP che soggetti terzi che debbono essere tutelati come disposto dalle norme".

Infine, "la lunga pausa dettata dal Covid19 e le problematiche ad essa dovute, che hanno pesato sulla ripresa dell'attività aziendale, nonché l'insediamento del nuovo governo che ha richiesto di conoscere la struttura e i contenuti del sito, hanno portato alla presentazione odierna e alla sua attivazione".

Per il progetto grafico e gli aspetti tecnici a supporto dell'Amministrazione AASLP ci si è avvalsi del sig. Davide Giardi, un professionista che ci ha affiancato e che ha permesso di completare il percorso, "al quale è doveroso un ringraziamento, da estendere anche al SIT (Servizio Informativo Territoriale dell'Ufficio Pianificazione territoriale) e a tutta l'Amministrazione AASLP, in particolare al Direttore, ing. Matteo Casali, e ai Dirigenti dei settori per l'obiettivo raggiunto, che ci auguriamo possa essere gradevole, esaustivo e di semplice consultazione". L'Azienda ringrazia infine anche "l'ASFA, Associazione Sammarinese Foto Amatori, che ha concesso l'uso di alcune splendide immagini per il sito".

 

APPALTI, BANDI E LICITAZIONI PRIVATE

 

"Il sito è in costante aggiornamento e non si escludono per il futuro ulteriori potenziamenti e migliorie", ha spiegato quindi il Direttore Matteo Casali, "compresa una eventuale sezione dedicata ai bandi. Premesso che per la licitazione privata riteniamo sia inopportuno pubblicare i nomi delle ditte convocate, perché si potrebbero creare delle turbative, non escludiamo che si possa comunque ricorrere ad un massiccio utilizzo di gare a evidenza pubblica per gli appalti e, quindi, abbiamo già ipotizzato una sezione dedicata ai bandi stessi". "Comunque", ha spiegato il Presidente Bartoletti, "tutti gli atti di incarico e appalto sono contenuti nelle delibere e quindi consultabili. Questo non toglie che, in alcuni casi, dovendo essere ratificato il verbale della seduta prima della pubblicazione online, potrebbe capitare che la delibera sia consultabile a lavori già affidati. Il controllo e la verifica, comunque, sono resi possibili ed era questo l'obiettivo principale". La questione su come vengono affidati gli appalti in generale (e in particolare quelli dell'AASLP), in effetti, è un altro capitolo oggetto di diverse critiche dall'esterno, ma è anche vero che la normativa sammarinese è rimasta quella e finché non si riformerà la procedura - come è stato fatto per Servizi e Forniture - la questione non si sbloccherà.