Bioagrotech srl: “L’agricoltura non si è fermata: pronti i nuovi Z1 e Z2 Bio”
PDF Stampa
Giovedì 17 Settembre 2020

z1 e z2 Bioagrotech

 

di Daniele Bartolucci

 

Investimenti, ricerca, nuovi prodotti e promozione sui mercati: sono questi i passaggi che caratterizzano l'azione di Bioagrotech srl, l'azienda della Repubblica di San Marino specializzata nella produzione e commercializzazione di fertilizzanti e substrati organici e minerali per l'agricoltura biologica. Un'azione che non si è mai interrotta, nonostante l'emergenza sanitaria da Covid-19: forte del suo posizionamento nella filiera agroalimentare, infatti, l'azienda sammarinese ha potuto continuare ad operare, ma soprattutto a investire in ricerca e sviluppo, tanto che ora è pronta a lanciare anche nuovi prodotti sul mercato, a partire da Z1 Bio e Z2 Bio, che miscelano le capacità corroboranti della Zeolite Cubana rispettivamente con quelle dello zolfo e con quelle di rame e manganese. Con queste formule, dunque, Bioagrotech Srl conferma e rinnova il proprio sostegno al comparto biologico, consapevole della necessità di continuare a studiare, sperimentare e diffondere soluzioni virtuose per tutta la filiera con l'obiettivo di ridurre l'impatto ambientale e migliorare i valori di salubrità e produttività dei terreni e delle piante all'insegna della biodiversità.

 

RIPARTE L'ATTIVITÀ IN FIERA CON "AGRI KIWI EXPO"

 

Tutti i prodotti della nuova linea "Zeolite Cubana Difesa" sono stati presentati il 12 e 13 settembre alla fiera "Agri Kiwi Expo 2020" a di Cisterna di Latina. Un evento giunto alla settima edizione e che rappresenta ormai un evento consolidato e riconosciuto dal settore, in grado di riunire all'insegna del kiwi, eccellenza del territorio di Latina, i più importanti operatori del mercato ortofrutticolo. All'interno di questa cornice, che quest'anno raccoglierà oltre 100 aziende espositrici, Biaogrotech ha avuto modo di confrontarsi con i protagonisti del settore e soprattutto di presentare al pubblico i risultati delle strategie sperimentate con successo presso il centro di Agri2000 Net. Gli ultimi test effettuati nel Centro di Saggio, infatti, hanno riconosciuto la validità di un piano pensato per la difesa e la nutrizione del kiwi. La strategia, basata sull'impiego dei prodotti delle linee Agrofito ed Ergostart insieme alla nuova linea Zeolite Cubana Difesa, ha prodotto risultati importanti sotto diversi punti di vista: incremento dei frutti nei calibri medio alti, con maggior peso e pezzatura commerciale, una riduzione dei frutti nei calibri inferiori e dei frutti deformati, un incremento della produzione commerciale, un incremento del grado Brix, nessun sintomo di fitosiccità nelle piante.

"Sono risultati positivi che premiano gli investimenti fatti fino a oggi sul versante della ricerca e sperimentazione", spiega Alessio Privitera, amministratore di Bioagrotech Srl. "Come azienda siamo orgogliosi di poterli presentare a un evento così importante, chiamato ad affrontare in maniera completa l'universo del kiwi. La partecipazione ad Agri Kiwi Expo, infatti, rappresenta un ulteriore occasione per mostrare le competenze e il know-how maturato in questi anni e, allo stesso tempo, un contesto privilegiato per ascoltare le problematiche e le esigenze di un settore complesso e dinamico, chiamato ogni giorno a vivere e a confrontarsi con nuove sfide".

 

LE NUOVE MISCELE CON LA ZEOLITE CUBANA

 

Sfruttare e valorizzare la Zeolite Cubana in sinergia con altri microelementi. È questo il filo conduttore che sta caratterizzando l'attività di ricerca e sperimentazione di Bioagrotech Srl, da cui sono nati Z1 Bio e Z2 Bio, i nuovi prodotti della linea "Zeoliti Difesa". Il primo unisce infatti le capacità corroboranti della Zeolite Cubana alle proprietà fitoiatriche dello Zolfo. La formulazione, studiata per aumentare la fertilità e potenziare le difese di tutte le culture con particolare predilezione per l'uva da vino e da tavola, segna un'evoluzione nell'attività di ricerca e sperimentazione dell'azienda. Per la prima volta, infatti, le peculiari caratteristiche della Zeolite Cubana Bioagrotech, prodotto sui cui la realtà sanmarinese ha sempre investito, vengono valorizzate e sfruttate in sinergia con un nuovo elemento: lo Zolfo. Oltre a costituire un elemento di difensa indispensabile per tutte le colture, lo Zolfo contribuisce a correggere il PH dei suoli alcalini, partecipa alla costituzione di aminoacidi, alla sintesi di proteine e vitamine, favorisce la solubilizzazione di fosforo e della maggior parte dei microelementi e, infine, migliora l'efficacia dei concimi potassici e azotati. Una serie di proprietà che, unite alle capacità corroboranti della Zeolite Cubana, fanno di Z1 BIO un prodotto completo e di qualità, in grado di accrescere ulteriormente il valore della linea Zeoliti di Bioagrotech srl. Per la sua particolare formulazione assicura un'elevata adesività e un'eccezionale resistenza all'azione dilavante delle piogge, nonché una facile miscibilità con altri prodotti.

Il Rame e il Manganese, invece, sono i due elementi che, sempre miscelati alla Zeolite Cubana, caratterizzano il nuovissimo Z2 Bio, realizzato con una tecnologia innovativa basata su microparticelle inorganiche consente una copertura uniforme delle piante trattate, un'ottima resistenza al dilavamento ed un rilascio graduale ed efficiente di entrambi i microelementi: il rame e il manganese.

Il primo favorisce lo sviluppo delle difese immunitarie e lo sviluppo della fotosintesi, il secondo, invece, indispensabile per il metabolismo di tutte le piante interviene in tutti i processi di sintesi degli aminoacidi, dei peptici ed in numerose reazioni enzimatiche. Caratteristiche che unite alle capacità corroboranti della Zeolite Cubana, fanno di Z2 BIO un prodotto efficace per numerose coltivazioni come pomacee, agrumi, drupacee, vite, olivo, kiwi, solanacee, cucurbitacee e altre orticole. L'utilizzo di Z2 Bio dev'essere calibrato e ponderato in base alle specifiche condizioni, ovvero in funzione della cultura, del suo stadio e delle condizioni climatiche.

 

LA SPERIMENTAZIONE

 

Con le sperimentazioni effettuate presso il centro di saggio Agri 2000 Net, Bioagrotech srl conferma ancora una volta la validità delle proprie soluzioni per l'agricoltura biologica. Gli ultimi test, infatti, hanno validato l'efficacia di un piano nutrizionale pensato per la nutrizione e la difesa del carciofo. La strategia, basata sull'impiego dei prodotti delle linee Agrofito ed Ergostart insieme alla nuova linea Zeolite Cubana Difesa, ha prodotto risultati importanti sotto diversi punti di vista: incremento del numero di capolini commerciali a pianta, incremento della resa dei capolini commerciali, incremento del peso medio del capolino, maggior uniformità e precocità, riduzione dei concimi minerali del 50%.

Determinante per il successo lo sfruttamento del Microma, un concentrato di microrganismi, presente nei formulati biologici delle linee Agrofito ed Ergostart. Il Microma, prodotto in esclusiva da Bioagrotech, contiene funghi e batteri che ricreano le condizioni fisiche di un terreno ricco di humus, elemento che stimola le funzioni metaboliche delle piante determinando numerosi benefici: arricchimento di micronutrienti, aumento di capacità di assorbimento e di scambio di sostanze, incremento e diversificazione della popolazione microbica. Il Microma viene inserito, con il proprio brodo di cultura (ricco di acidi umici e fulvici), in ogni formulato assieme a una sostanza organica ricca di carbonio prontamente disponibile, affinché una volta liberato nel terreno, questo riesca a sopravvivere e possa colonizzare un suolo potenzialmente ostile.

Fondamentale ai fini della strategia è anche la linea Zeolite Difesa: Zeolite Cubana, Z1 e Z2.

La Zeolite Cubana, corroborante naturale composta da Clinoptilolite al 67,5% e Mordenite al 32,5%, è in grado di potenziare le difese naturali delle piante e di preservarle dall'azione dei parassiti. Il prodotto Z1 unisce le qualità della zeolite a quelle dello zolfo, mentre lo Z2 è un concime biologico a base di zeolite, rame e manganese in grado di rilasciare le proprietà di questi microelementi.

Con l'individuazione di questo piano nutrizionale e i risultati ottenuti, Bioagrotech continua a indicare a tutti gli operatori della filiera agricola le nuove opportunità di risparmio e di riduzione dell'impatto ambientale che possono derivare dall'agricoltura biologica, nonché la convenienza e l'efficacia di trattamenti non aggressivi in grado di arricchire il suolo e potenziare le difese naturali, i valori di salubrità e di produttività delle piante.