Logic Service Srl: “Trasformiamo i costi fissi in flessibilità per le imprese”
PDF Stampa
Giovedì 10 Settembre 2020

Logic Service staff

 

di Daniele Bartolucci

 

"Siamo uno strumento di flessibilità per le imprese", ribadisce Francesco Merlini di Logic Service Srl, "e durante l'emergenza sanitaria lo abbiamo dimostrato ancora una volta, a vantaggio dei nostri clienti e di quanti si affidano a noi per la loro logistica e il loro magazzino: di fatto, abbiamo evitato che questi costi fissi li soffocassero, in un momento di difficoltà per tutti".

Parlare del Covid oggi sembra facile, ma non è stato affatto semplice affrontare il lockdown: "All'inizio dell'emergenza eravamo spaventati, come tutti, perché non era affatto chiaro cosa avremmo potuto fare a livello operativo. Il primo dubbio riguardava proprio l'attività che svogliamo, il codice Ateco in pratica: quando le istituzioni sammarinesi hanno chiarito le possibilità che potevamo sfruttare, ci siamo messi in moto per aiutare e sostenere, per quanto possibile, tutte le imprese che comunque stavano lavorando e, ovviamente, avevano bisogno di inviare ordini e ricevere forniture".

Prima, però, la sicurezza: "Dovendo spostare merci, la nostra azienda è già strutturata secondo gli standard più elevati di sicurezza e gli ampi spazi interni ci hanno permesso, con pochi accorgimenti, di rispettare anche le nuove disposizioni anti Covid-19. La nostra più grande preoccupazione era ovviamente per i nostri dipendenti, che sono oltre una trentina. Ad esempio abbiamo attivato subito lo smart working per gli amministrativi, per evitare inutili rischi di contatto, ma soprattutto abbiamo gestito in maniera precauzionale tutti i rapporti esterni: di regola, i clienti non entrano nei nostri magazzini, ma con l'emergenza, abbiamo allargato la zona off limits anche all'esterno, con gli stessi autisti fermati fuori per evitare qualsiasi tipo di contatto o vicinanza rischiosa. Questa serie di ulteriori precauzioni ha dato i suoi risultati: nessun caso di contagio e test sierologici tutti negativi".

"Con la forza lavoro operativa", spiega quindi Merlini, "Logic Service ha quindi continuato a offrire i suoi servizi a pieno regime e in piena sicurezza, soprattutto per quelle aziende che durante l'emergenza hanno visto anche aumentare certi volumi, grazie all'e-commerce. Da una parte c'erano infatti le imprese delle filiere protette, l'agroalimentare o il chimico-farmaceutico, dall'altra tutte quelle aziende che sfruttando l'online, continuavano a vendere ed esportare anche con negozi e fabbriche chiuse un po' ovunque in Europa. Abbiamo diverse imprese che fanno e-commerce per il loro B2C, ma anche tante altre che lo usano per il B2B. In entrambi i casi, serve un magazzino organizzato e gestito in maniera differente dal canonico magazzino aziendale: disponibilità e tempi rapidi dell'evasione degli ordini, anche se si tratta di pezzi singoli, sono alla base del successo di un buon e-commerce ed è proprio ciò che noi offriamo come servizio. In Logic Service, infatti, grazie ad un sistema gestionale che interagisce con la piattaforma e-commerce del clienti, riusciamo a garantire spedizioni nell'arco delle 24 ore".

Esternalizzare il magazzino destinato all'e-commerce "comporta quindi due vantaggi per un'impresa che vuole avviare anche questo canale di vendita: più flessibilità ma maggiore sicurezza del rispetto dei tempi di esecuzione spedizioni e meno costi fissi, perché non deve realizzare e gestire un magazzino di questo tipo all'interno della propria azienda o modificare quello che già ha e che utilizza per gli altri canali di vendita". Sull'e-commerce, inoltre, Merlini guarda già al futuro, "quando arriverà probabilmente una nuova normativa sammarinese, in grado di allinearci e dialogare meglio con il mercato europeo. Nonostante tutti i vincoli attuali di San Marino, infatti, l'e-commerce sta realizzando una grossa crescita in termini di volumi anche per le imprese del territorio".