San Marino, 1,7 milioni di euro a sostegno di imprese e famiglie
PDF Stampa
Venerdì 26 Giugno 2020

sostegno economia

 

di Alessandro Carli

 

Poco meno di due milioni di euro di aiuti complessivi. È questo l'importo erogato dalla Repubblica di San Marino nei mesi di marzo e aprile alle famiglie e alle imprese in difficoltà per l'emergenza sanitaria. Nei giorni scorsi la Segreteria di Stato per le Finanze e il Bilancio ha comunicato i dati relativi agli interventi statali per arginare le ricadute della Covid-19 sul sistema Paese, interventi, lo ricordiamo, previsti dal Decreto-Legge numero 63 del 21 aprile 2020 (ratificato con il Decreto Legge del 26 maggio 2020 numero 91) dal Regolamento numero 3 dell'11 maggio 2020.

Alla data del 15 Maggio 2020, termine ultimo (relativamente, come detto, ai mesi di marzo e aprile) per la presentazione delle istanze di accesso al beneficio "reddito minimo", sono state presentate 341 domande (a cui si aggiunge una che però è giusta fuori termine).

Nei dettagli i tre interventi.

Il Comitato Gestore del Fondo Straordinario di Solidarietà (articolo 1 del Decreto-Legge numero 63 del 2020, "Misure a sostegno dei nuclei familiari"), per i mesi di Marzo e Aprile 2020, in riferimento alle domande pervenute (171 a marzo e 170 ad aprile), ne ha accolte rispettivamente 92 e 89 per un importo complessivo erogato di 100.285,20 euro (54 mila a marzo a cui si aggiungono 46 mila di aprile).

Per quanto riguarda invece la "Misure temporanee per il sostegno alla liquidità dei nuclei familiari" previste dall'Art. 19 del Decreto-Legge 63/2020, alla data del 15 giugno la Segreteria di Stato per le Finanze e il Bilancio ha ricevuto 37 richieste: 23 sono state deliberate favorevolmente dal Congresso di Stato, 14 sono quelle in corso di istruttoria. L'importo complessivo richiesto garantito al 90% dall'Eccellentissima Camera è di 180 mila e 500 euro.

Sempre alla data del 15 giugno infine la stesse Segreteria, secondo quanto previsto dall'articolo 20 del DL 63/2020 ("Misure temporanee per il sostegno alla liquidità degli operatori economici"), ha ricevuto 62 domande. Di queste, 17 sono state deliberate favorevolmente dal Congresso di Stato, zero quelle respinte mentre sono 45 quelle in corso di istruttoria. L'importo complessivo richiesto garantito al 70% dall'Eccellentissima Camera è di 1 milione e 435 mila euro.