Sofia Loren, “La prestigiosa amica della Repubblica di San Marino”
PDF Stampa
Venerdì 08 Maggio 2020

sophia-loren-sola

 

Gli Ordini conferiti dalla Repubblica di San Marino sono regolati da apposite norme e rientrano nel quadro più ampio degli Ordini di Cavalleria, di cui ogni Stato può disporre. Due sono gli Ordini oggi conferiti dalla Repubblica: l'Ordine Equestre per il Merito Civile e Militare di San Marino e l'Ordine Equestre di Sant'Agata. Tali Ordini sono intitolati al Santo Fondatore e alla Compatrona della Repubblica.

L'Ordine Equestre di San Marino è il più antico fra i due e risale al 1861, mentre il decreto di istituzione di quello di Sant'Agata è del 5 giugno 1923, successivamente riformato più volte. Prima del 1984 San Marino consegnava anche titoli nobiliari, aboliti poi con legge.

L'Onorificenza dell'Ordine Equestre di San Marino viene conferita dal Consiglio Grande e Generale, mentre per l'Ordine Equestre di Sant'Agata, i gradi vengono distribuiti attraverso un'apposita Commissione, denominata Magistero di Sant'Agata e presieduta dai Capi di Stato. I gradi per entrambi gli ordini sono: Cavaliere Gran Croce, Cavaliere Grande Ufficiale, Cavaliere Ufficiale Maggiore o Commendatore, Cavaliere Ufficiale, Cavaliere. L'Ordine di Sant'Agata venne istituito il 5 giugno 1923 con delibera del Consiglio Grande e Generale per ricompensare gli stranieri che avessero rivolto beneficenza verso le opere pie sammarinesi e gli stranieri benemeriti della Repubblica.

L'Ordine presentava quattro gradi: cavaliere, cavaliere ufficiale, commendatore e grande ufficiale.

La facoltà di conferire l'Ordine è definita da una speciale commissione composta dai due Reggenti pro-tempore; cinque dignitari-funzionari: il segretario degli esteri, il presidente della Commissione del bilancio, i due sindaci di governo, il commissario della legge; il presidente della congregazione di carità in rappresentanza delle Opere pie; quattro membri nominati dal Consiglio grande e generale; uno o due di essi verranno scelti tra i cittadini non consiglieri. Il ruolo di gran maestro dell'ordine è affidato alla Reggenza pro-tempore mentre, il ruolo di segretario dell'ordine, è affidato al Segretario degli Affari Esteri. Il 5 giugno 1925 viene istituito il quinto grado dell'ordine: Cavaliere di Gran Croce.

 

I CAVALIERI DI SANT'AGATA


Tra i personaggi illustri che hanno ricevuto in passato questo riconoscimento, oltre a Lucio Dalla e Dario Fo, anche Koichiro Matsuura, direttore generale dell'Unesco; Jean Paul Costa, presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo; il religioso, saggista e filosofo giapponese Daisaku Ikeda, presidente della Saka gakkai international; il calciatore Gianni Rivera; Maria Pia Fanfani, Paolo Mieli, l'attrice Franca Rame, Sofia Loren, Sofia Goggia e lo stilista Massimo Ferragamo.

"Avere ricevuto questo prestigioso riconoscimento mi inorgoglisce – ha detto la Goggia - Il destino ha voluto che arrivasse esattamente un mese dopo l'assegnazione delle Olimpiadi di Milano-Cortina 2026 a Losanna, evidentemente era un segno del destino che ci fosse questo intreccio particolare fra politica e sport. Non conoscevo il territorio di San Marino e ringrazio la Federazione Sammarinese e il Consiglio di Stato per questo invito, mi rimarrà sicuramente un bel ricordo di questa giornata".

Alla Loren l'onorificenza di Cavaliere Grand'Ufficiale dell'Ordine Equestre di Sant'Agata le venne consegnata "quale prestigiosa amica della Repubblica". A Ferragamo invece per la sua arte. Il Segretario di Stato di allora Fabio Berardi disse difatti che "il legame con Ferragamo nasce grazie all'amicizia e collaborazione dimostrata nei confronti del nostro Stato quando ha voluto legare il suo prestigioso marchio alla Repubblica di San Marino, disegnando e realizzando a titolo gratuito le splendide divise dei nostri atleti per l'appuntamento dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Londra del 2012".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online