Sul sito ECHA libero accesso alla legislazione europea
PDF Stampa
Giovedì 07 Maggio 2020

echa 

 

ECHA ha pubblicato sul suo sito EUCLEF il nuovo servizio online che offre alle aziende la possibilità di avere libero accesso ad una panoramica della legislazione europea sulle sostanze chimiche. Con questo nuovo servizio, sono ora facilmente accessibili le informazioni su 40 legislazioni europee in materia di sostanze chimiche. In tal modo le aziende possono individuare quali normative si applicano alle loro sostanze. Le legislazioni riguardano diversi ambiti: ambientale, sociale, logistico e anche normative settoriali.

Sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea (GUUE C100 del 27/03/2020 e C099 del 26/03/2020) le decisione di rilascio relative all'autorizzazione all'immissione sul mercato all'uso di sostanze elencate nell'allegato XIV del Regolamento REACH. Le autorizzazioni riguardano l'uso delle sostanze: Triossido di cromo, i titolari delle autorizzazioni sono Mahle Ventiltrieb GmbH e Mahle Polska Sp. z o.o..

L'uso autorizzato è "Uso nella cromatura funzionale di valvole utilizzate nei motori a benzina e diesel per veicoli leggeri e nei motori a combustione diesel per veicoli pesanti". L'uso autorizzato è "Uso in forma solida e in soluzione acquosa di qualsiasi composizione per modificare le proprietà di superfici in ottone o bronzo per i prodotti di ingegneria medica, esclusivamente per la preparazione finale di tali superfici e la placcatura trasparente dell'alloggiamento interno di vaporizzatori per anestesia destinati a essere integrati nelle macchine per anestesia utilizzate in ospedali e cliniche".

 

Trasporto merci pericolose


Il personale operante nel trasporto delle merci pericolose, in relazione alle mansioni svolte nell'esercizio dell'attività, deve essere formato e tale formazione periodica obbligatoria deve essere ripetuta (ogni 2 o 4 anni a seconda della tipologia di certificato) per tenere conto degli aggiornamenti normativi che vengono periodicamente pubblicati. Vista l'attuale emergenza legata alla diffusione del Covid-19 e la conseguente impossibilità di organizzare e partecipare a corsi di formazione, le Autorità Italiane di riferimento hanno comunicato la concessione di proroga dei certificati e della formazione periodica obbligatoria in scadenza.

Riportiamo di seguito, solo alcune delle proroghe che potrebbero essere di interesse delle persone che partecipano ai nostri corsi di formazione.

1. Proroga formazione in scadenza per il personale operante nel trasporto marittimo di merci pericolose. Il Comando Generale delle Capitanerie di Porto ha prorogato al 30 settembre la validità della formazione con scadenza fino al 30 giugno.

2. Certificati del Consulente Sicurezza Trasporto Merci Pericolose. La validità dei certificati del Consulente Sicurezza Trasporti Merci Pericolose in scadenza tra il 1 marzo e il 1 novembre 2020 per il trasporto terrestre di merci pericolose (strada e ferrovia) è stata prolungata fino al 30 novembre 2020. Gli Accordi Multilaterali sono validi fino al 1 dicembre 2020 negli stati che li hanno sottoscritti.

3. Estensione della scadenza biennale dell'addestramento per trasporto aereo merci pericolose. ENAC ha prolungato di 4 mesi la validità dei certificati di addestramento in scadenza tra il 23 febbraio 2020 e il 31 ottobre 2020. Ulteriori dettagli e informazioni in merito, così come su altre proroghe potranno essere richiesti alle Associazioni di settore oppure essere verificati direttamente sui siti delle Autorità Competenti.

L'ECHA ha pubblicato sul proprio sito una pagina web dedicata alla pandemia da Covid-19 dove poter reperire informazioni riguardanti le procedure d'emergenza che si stanno attuando a livello europeo in merito ai prodotti biocidi per far fronte alla crescente mancanza di disinfettanti per gli operatori sanitari e i cittadini europei. Tale pagina sarà aggiornata man mano che verranno concordati nuove procedure e nuovi accordi in ambito ECHA, Commissione e Stati Membri.

www.centroreach.it

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online