L’EUIPO e il “Simposio dei Giudici”: presente il Tribunale Unico di San Marino
PDF Stampa
Venerdì 06 Dicembre 2019

 

di Daniele Bartolucci

 

Il 7 e 8 novembre 2019 si è svolta l'undicesima edizione del "Simposio dei Giudici", la manifestazione faro per la categoria, organizzata ogni due anni dall'EUIPO sin dal 1999. Si tratta tecnicamente di diverse conferenze tradizionali su una serie di argomenti. Nell'edizione di quest'anno sono stati trattati i marchi di certificazione, alcuni aspetti del diritto dei disegni e modelli, i sondaggi d'opinione nei procedimenti giudiziari, il campionamento di musica alla luce della recente sentenza della Grande sezione della CGUE sul caso Pelham e il mercati illegali della rete darknet. In occasione del simposio, l'EUIPO ha avuto poi l'onore di ospitare due giudici e un avvocato generale della Corte di giustizia dell'Unione europea, insieme al vicepresidente, un presidente di sezione e quattro giudici del Tribunale. Al successo di questo XI simposio dei giudici contribuiranno inoltre più di 50 giudici nazionali specializzati in questioni di DPI e appartenenti a 32 ordinamenti giuridici, tra cui quello della Repubblica di San Marino, rappresentata dal Commissario della Legge Massimiliano Simoncini.

Negli ultimi vent'anni la rete dei giudici dei diritti di proprietà intellettuale ha sostenuto numerosi eventi giudiziari in tutta Europa, al fine di condividere le conoscenze sugli aspetti legali dei diritti di proprietà intellettuale in un clima di fiducia e riservatezza. Si tratta di una "rete" vera e propria, che si è interessata di temi che vanno ben oltre il controllo originale degli aspetti legali del marchio e dei disegni UE. Poiché l'EUIPO ha infatti ora un ampio mandato che copre la ricerca, la comunicazione, la cooperazione e gli aspetti dell'applicazione, che copre tutti i diritti di proprietà intellettuale, gli argomenti trattati dalla rete dei giudici IPR sono molti di più e meritano approfondimenti tecnici puntuali e attuali. Nell'ultimo simposio, ad esempio, si sono svolte interessanti presentazioni e dibattiti di panel su potenziali conflitti tra vari tipi di marchi, compresi i marchi di certificazione, e tra marchi e indicazioni geografiche. Ovviamente, ci sono state anche discussioni su progetti, sondaggi d'opinione, prove del sondaggio, campionamento di musica, recenti tendenze del copyright e una presentazione molto interessante su un'importante indagine condotta dagli Stati Uniti sulla Darknet.