Banca Centrale di San Marino, cresce la raccolta del risparmio: +45 milioni di euro
PDF Stampa
Lunedì 04 Novembre 2019

Risparmio-Salvadanaio

 

Nel secondo trimestre 2019 la raccolta del risparmio, attestatasi a 3.811 milioni di euro, ha registrato un incremento di 45 milioni rispetto alla fine del trimestre precedente (+1,2%), sulla quale ha inciso, in modo rilevante, il trasferimento di depositi di un soggetto istituzionale dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino al sistema bancario. Con riguardo alle componenti della raccolta del risparmio, i debiti rappresentati da strumenti finanziari, pari a 1.475 milioni, evidenziano una diminuzione di 71 milioni (-4,6%), più che compensata dall'incremento dei debiti verso clientela (+115 milioni, pari a +5,2%), sui quali ha inciso il predetto trasferimento di fondi da parte del soggetto istituzionale nonché operazioni in strumenti finanziari giunte a scadenza. La raccolta interbancaria registra una diminuzione di 40 milioni, in ragione dell'estinzione di finanziamenti accordati. La raccolta indiretta ha mostrato una diminuzione di 35 milioni, attestandosi a 1.667 milioni (-2,1%). A fronte dell'incremento dell'attività di banca depositaria (+21 milioni) si è registrata una diminuzione di valore sia delle gestioni patrimoniali (-18 milioni) sia della custodia e amministrazione di strumenti finanziari (-38 milioni). Su quest'ultima componente ha inciso in modo rilevante la riduzione del valore delle azioni emesse da una banca, incluse nell'aggregato in commento, a seguito della copertura di perdite pregresse. La raccolta totale ha di conseguenza registrato una contrazione di 31 milioni (pari a -0,6%), attestandosi a 5.507 milioni. Nel secondo trimestre dell'anno in corso gli impieghi lordi verso clientela sono diminuiti di 25 milioni di euro, principalmente in ragione dei rimborsi di finanziamenti, e si sono attestati a 2.785 milioni. Le sofferenze lorde, pari a 577 milioni, hanno registrato una diminuzione di 5 milioni.

Sono solo alcuni dei dati che si possono leggere nel primo Bollettino Informativo Trimestrale di BCSM che rientra nel progetto di potenziamento della Comunicazione Istituzionale al fine di perseguire obiettivi di sempre maggiore trasparenza e accountability in linea con le best practices internazionali per le autorità di vigilanza. Il progetto ha previsto anche la pubblicazione ad aprile 2019 di un apposito paper sulla situazione del sistema bancario sammarinese "Dinamiche evolutiva del sistema bancario sammarinese" che apre la strada per una futura reportistica periodica in materia di stabilità finanziaria (Financial Stability Report).

Il Bollettino si inserisce nel contesto descritto, apportando una radicale revisione delle precedenti comunicazioni periodiche di Banca Centrale della Repubblica di San Marino in materia di statistiche sul sistema finanziario. I dati presenti nel Bollettino sono infatti ampliati e articolati con un maggior dettaglio rispetto al passato, consentendo quindi una maggiore capacità informativa anche al pubblico sulle dinamiche in corso d'anno.

Il Bollettino ha una periodicità trimestrale, con dati ed informazioni che si riferiscono al trimestre precedente alla data di pubblicazione, ma con un ulteriore elemento fortemente innovativo rappresentato dalle informazioni qualitative aggiuntive. I dati presentati sono infatti ora qualificati con una descrizione che consente di meglio comprendere i trend e le dinamiche in atto nei vari comparti che compongono il sistema finanziario.

Invitando il lettore a consultare sul sito di BCSM la versione integrale del Bollettino, un ultimo dato.

In merito alla struttura del sistema finanziario, al 30 giugno 2019 risultavano iscritte nel Registro dei Soggetti Autorizzati 16 società, mentre in pari data erano 39 gli Intermediari assicurativi e riassicurativi iscritti nel relativo registro di competenza.

Inoltre in ogni Bollettino sono presenti alcune sezioni stabili nelle quali vengono rappresentate le variazioni del quadro normativo e regolamentare, le principali attività a carattere pubblico svolte dalla Vigilanza e le relazioni internazionali BCSM.

A tali sezioni stabili, si affianca, in ogni pubblicazione, una sezione con contenuti dinamici, nella quale viene presentata in ogni trimestre una differente funzione o articolazione organizzativa di BCSM (esempio Esattoria, Tesoreria, Sistemi di Pagamento, eccetera), in piena coerenza con gli obiettivi di trasparenza e accountability sopra descritti.