San Marino, prestiti con contributo statale: spread massimo e tassi
PDF Stampa
Lunedì 14 Ottobre 2019

 

"Definizione dello spread massimo e del tasso d'interesse nominale da applicarsi fino al 30 settembre 2020 ai prestiti assistiti dal contributo statale": li stabilisce il Decreto Delegato del 27 settembre 2019 nr. 151.

 

SPREAD MASSIMO


"In applicazione di quanto previsto dall'articolo 4, comma 2, della Legge 31 marzo 2015 n. 44, così come modificato dall'articolo 20, comma 1, della Legge 22 dicembre 2015 nr. 189, tenuto conto delle finalità sociali e dell'andamento dei tassi effettivi di mercato comunicato da Banca Centrale della Repubblica di San Marino, sentite le associazioni di categoria del settore bancario e finanziario e le associazioni dei consumatori giuridicamente riconosciute", si definiscono i seguenti Spread Massimi applicabili ai prestiti assistiti dal contributo statale:

- durata fino a 15 anni; Spread Massimo 4,12%;

- durata da 16 a 20 anni; Spread Massimo 4,93%;

- durata da 21 a 25 anni; Spread Massimo 5,59%.

La determinazione dello Spread Massimo si intende da applicarsi sia ai mutui a tasso fisso sia, nella medesima percentuale, ai mutui a tasso variabile, che vengono stipulati entro la data del 30 settembre 2020.

 

TASSO EFFETTIVO MEDIO


"In applicazione di quanto previsto dall'articolo 6, comma 2, della Legge 31 marzo 2015 n. 44, così come modificato dall'articolo 20, comma 2, della Legge n. 189/2015", il tasso di interesse effettivo medio rilevato, per l'anno 2018, da Banca Centrale della Repubblica di San Marino, per i mutui stipulati a tasso fisso è determinato nella misura di 3,3751% mentre per i mutui stipulati a tasso variabile è determinato nella misura di 3,9410%.