New Candidate List ma anche un nuovo portale europeo per le notifiche
PDF Stampa
Martedì 03 Settembre 2019

lab beakers lg

 

ECHA, lo scorso 22 luglio, ha rilasciato una versione aggiornata del PC portal – portale europeo per la notifica delle miscele pericolose ai centri antiveleno.

La nuova versione, riporta la newsletter del Centro REACH, include una serie di miglioramenti del tool per la preparazione e la presentazione dei fascicoli online. Ad esempio, con questa versione è possibile inviare direttamente il fascicolo di notifica dal PC portal, senza dover prima esportarlo. Inoltre, ECHA sta sviluppando anche il servizio system to system (S2S) che consente alle aziende di trasferire automaticamente i fascicoli creati nei propri sistemi agli organismi designati mediante il PC portal. Questa funzionalità sarà disponibile con la nuova versione del PC portal, prevista per il prossimo mese di ottobre.

 

NEW CANDIDATE LIST


L'ECHA, lo scorso 16 luglio, ha aggiornato la Candidate List con 4 nuove sostanze SVHC. La Candidate List aggiornata contiene adesso 201 sostanze. L'inserimento di una sostanza in Candidate List, comporta degli obblighi.

 

SOSTANZE IN QUANTO TALI


I produttori, importatori, utilizzatori a valle o distributori di una sostanza (in quanto tale o in quanto componente di una miscela) inclusa in Candidate List hanno l'obbligo di trasmettere una scheda dati di sicurezza all'utilizzatore a valle o al distributore della sostanza, se non già prevista ai sensi normativi (art. 31 - REACH);

 

SOSTANZE IN MISCELA

 

I produttori, importatori, utilizzatori a valle o distributori di una miscela non classificata come pericolosa hanno l'obbligo di trasmettere all'utilizzatore a valle o al distributore della miscela, su richiesta, una scheda dati di sicurezza se la miscela contiene una sostanza presente in Candidate List in concentrazione individuale ≥ allo 0,1% (p/p) se non già previsto ai sensi normativi (art. 31 - REACH);

 

SOSTANZE NEGLI ARTICOLI

 

I produttori, importatori, distributori o altri attori della catena di approvvigionamento di articoli contenenti sostanze presenti in Candidate List in concentrazione> allo 0,1 % (p/p) devono fornire le informazioni in loro possesso all'utilizzatore industriale o professionale o al distributore dell'articolo e, su richiesta, al consumatore entro 45 giorni dal ricevimento della richiesta. I produttori e gli importatori di articoli hanno l'obbligo di notificare all'ECHA (entro i 6 mesi successivi all'inclusione della sostanza in Candidate List) la presenza delle sostanze SVHC nei loro articoli.

 

ALLEGATO VIII DEL CLP


ECHA ha pubblicato la versione 2.0 della lineaguida "Guidance on harmonised information relating to emergency health response" – All. VIII del CLP. Il documento chiarisce come i distributori (compresi i ri-etichettatori) non sono totalmente esenti dagli obblighi di notifica definiti dall'All. VIII del CLP.

www.centroreach.it