“Zeokill”, il biologico previene le infestazioni
PDF Stampa
Lunedì 20 Maggio 2019

Bioagrotech meeting Ambasciatori 2

 

di Daniele Bartolucci

 

Che il futuro dell'agricoltura sia il biologico è ormai un dato di fatto: lo dicono i numeri delle aziende che stanno investendo in questo cambiamento, lo conferma l'idea di una "San Marino Bio" che il Governo sta portando avanti a passi spediti. Ma dietro ad un concetto ormai riconoscibile e riconosciuto anche a livello normativo, c'è molto di più di un semplice salto culturale. Lo sanno bene in Bioagrotech Srl, l'azienda sammarinese impegnata da anni nella continua ricerca, produzione e commercializzazione di fertilizzanti e substrati organici e minerali ideali per le esigenze dell'agricoltura biologica e biodinamica, che ha lanciato sul mercato Zeokill, un innovativo conservante biologico per i cereali, in grado di agire fisicamente in maniera preventiva ad esempio sul grano, prima che si manifestino delle infestazioni di insetti. Quelle infestazioni che oggi vengono combattute con interventi chimici. Dopo aver presentato in anteprima Zeokill a febbraio alla propria struttura aziendale, Bioagrotech ha convocato alcuni tra i più importanti disinfestatori della filiera della conservazione del grano, ai quali sono stati presentati i risultati di efficacia di Zeokill effettuati presso l'Università di Foggia, a cura dell'entomologo Prof. Salvatore Giacinto Germinara. Grande interesse è stato manifestato nei confronti del prodotto, della sua efficacia in virtù del fatto che è del tutto naturale, innocuo per l'ambiente e per l'uomo. All'evento ha partecipato anche Beer, una ditta costruttrice di macchinari per la somministrazione dei prodotti per il trattamento dei silos di stoccaggio. "I produttori agricoli guardano sempre più spesso al biologico consapevoli che questo sarà il futuro della loro attività", spiega Alessio Privitera, amministratore di Bioagrotech, "non solo come esigenza di mercato, che comunque è uno stimolo importante, ma soprattutto per un cambiamento culturale che sta coinvolgendo tutta la società, a partire dalla popolazione e quindi anche le aziende". Ed è in questo contesto che Bioagrotech srl "si pone al fianco dei produttori agricoli che scelgono il biologico, mettendo loro a disposizione tecnologie, prodotti e consulenze professionali". Proprio la consulenza è uno degli asset strategici su cui Bioagrotech ha puntato, appoggiandosi a una rete di professionisti esperti e tecnici specializzati per la promozione dei propri prodotti e servizi: "Crediamo fortemente in questa collaborazione e, soprattutto, nella crescita professionale dei nostri esperti, che dovranno sempre più specializzarsi nella consulenza alle aziende, perché come è il caso di Zeokill, dovranno monitorare, valutare e indicare al cliente non solo quale prodotto utilizzare come si faceva un tempo con il chimico, quindi a problema ormai presente, ma anche le fasi precedenti, per dare un valore reale alla prevenzione. Questi incontri", conclude Privitera, "ci permettono quindi di formare i nostri collaboratori, ma anche di confrontarci con loro per comprendere le dinamiche e le nuove necessità dei produttori agricoli. Siamo convinti che prodotti come Zeokill possano davvero cambiare il mondo della conservazione dei cereali, integrando e fornendo una valida alternativa alla chimica e quindi tutte le conseguenze sull'ambiente che essa può generare, e lavoriamo in squadra perché questo obiettivo diventi presto realtà".