Imprese: l’ammontare dell’abbattimento di imponibile non ancora utilizzato
Stampa
Mercoledì 17 Aprile 2019

ufficio tributario 2

 

In ottemperanza alle disposizioni attuative della Legge 115/2017, in tema di utilizzo dei benefici fiscali accordati (Legge 166/2013) l'Ufficio Tributario di precisa che l'ammontare dell'abbattimento di imponibile, già concesso alle imprese ai sensi del previgente della Legge 166/2013 e successive modifiche e integrazioni, e non ancora utilizzato, può essere redistribuito nei 5 anni a partire dal periodo d'imposta 2018. Per residuo non ancora utilizzato deve intendersi il residuo della percentuale di diritto fruibile (ad esempio non è residuo qualora l'operatore economico non abbia fruito dell'abbattimento per perdite fiscali, divieto di cumulo, oppure perché volontariamente o per dimenticanza non abbia dedotto il beneficio fiscale, eccetera). Il contribuente deve inoltrare esplicita comunicazione al Tributario indicando la percentuale di abbattimento residuale che può essere redistribuito nei successivi 5 anni a partire dal periodo d'imposta 2018. Per poter fruire dell'abbattimento, la comunicazione deve pervenire all'Ufficio Tributario entro il 31/05/2019.