Banca di San Marino apre la prima “finestra sul mondo”
PDF Stampa
Lunedì 25 Febbraio 2019

BSM Massimo Ugolini 6

 

di Alessandro Carli

 

Attivare un conto corrente senza presentarsi allo sportello. La novità di Banca di San Marino strizza l'occhio al futuro, a un domani che è già alle porte: entro la fine di febbraio difatti l'istituito di credito di Faetano aprirà "una finestra sul mondo".

"Siamo una banca sempre attenta alla sua storia, alle sue radici, ma che guarda anche in avanti" racconta Massimo Ugolini, Ufficio Sviluppo BSM prima di entrare tra le pieghe del progetto. "A novembre abbiamo iniziato a sviluppare un applicativo mirato e calibrato che ci permettesse di creare un 'ponte ideale' con i cittadini sammarinesi che risiedono all'estero, ma non solo, anche con chi è interessato alla Repubblica".

Si pensi ai ragazzi dei "Soggiorni culturali", gli studenti di origini sammarinesi che ogni anno in estate vengono a riscoprire le proprie radici, per esempio, oppure alle famiglie di emigrati che hanno i parenti sul Titano. Un regalo ai nipoti lontani, o a un caro. Un servizio da donare, ma anche per sé stessi.

"L'applicativo, consultabile in italiano e in inglese – prosegue Massimo Ugolini – è un'opportunità molto importante quindi, che permetterà ai clienti di avere un 'rapporto' particolare con il nostro Paese, aggiornato con i tempi", in quanto permette l'accesso al conto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 tramite smartphone, tablet, Mac o PC, senza doversi spostare fisicamente.

Il tutto, ovviamente, in linea con gli standard di sicurezza. Banca di San Marino, durante il periodo di realizzazione del progetto, ha messo a sistema due direttive che, aggiunge Massimo Ugolini, "hanno reso San Marino un Paese compliance, quindi conforme, a quanto richiesto dalle normative internazionali".

 

GLI STANDARD DI SICUREZZA


L'istruzione AIF di aprile 2018, all'articolo 5 ("Modalità di identificazione della clientela") stabilisce che questa "può anche avvenire a distanza". Tra le modalità previste c'è anche quella legata alle "procedure informatiche idonee ad acquisire dati, informazioni e documenti accompagnate da un primo bonifico disposto da un rapporto d'affari intestato al medesimo cliente radicato presso una banca dell'Area SEPA o di un Paese membro GAFI/FATF".

Alle disposizioni dell'AIF si devono aggiungere quelle del Decreto-Legge n. 4 del 2016 ("Disposizioni urgenti in materia di operatività finanziaria"), in maniera più specifica quanto contenuto dall'articolo 2 bis, quello relativo all'apertura dei conti bancari mediante tecniche di comunicazione a distanza: "La conferma dell'identità dell'utente, rispetto alle generalità comunicate via web", devono corrispondere a quelle risultanti "da un primo bonifico bancario proveniente da un conto allo stesso utente intestato e acceso presso una banca, o istituto di pagamento, avente sede a San Marino, o in un Paese a esso equivalente sotto il profilo antiriciclaggio".

Mettere a valore gli sforzi normativi per alzare il ventaglio di proposte: è questo che ha fatto, e continuerà a fare Banca di San Marino.

 

L'APPLICATIVO: VANTAGGI E FUTURI SVILUPPI

 

I conti correnti online sono il primo passo. "L'idea di Banca di San Marino è quella di implementare i servizi a distanza per i clienti. Stiamo lavorando – assicura Massimo Ugolini – per riuscire ad andare incontro alle loro esigenze".

Intanto il futuro più prossimo è che il conto sarà operativo tra circa due settimane, confermando nei fatti la dinamicità di Banca di San Marino. "L'intenzione dell'istituto è quella di capire i bisogni delle persone, le loro tendenze, e offrire servizi adeguati e professionali" ricorda Massimo Ugolini.

L'aspetto temporale, è noto, oggi non è secondario. Questa procedura ovviamente richiede la ricalibrazione di tutti i processi e i controlli: parliamo di invio di informazioni personali da remoto, che quindi necessitano di procedure molto attente. Il cliente si registra sul sito, invia la domanda e i documenti richiesti. Se l'iter non incontra qualche ostacolo, in una settimana il conto è aperto.

C'è poi un aspetto, un altro, che non va assolutamente tralasciato. "Per riuscire a offrire una serie di servizi all'avanguardia è necessario che si sviluppino di pari passo anche competenze professionali di alto livello, in grado di gestire al meglio le novità", conclude Ugolini.

 

BSM E IL CONTO CORRENTE ONLINE


Non si tratta solamente di un fattore culturale o di comodità: l'hic et nunc, oggi, significa avere tutto sotto mano, just in time. Significa spostarsi senza muoversi. Tagliando in parte i costi.

Tra i punti di forza del conto corrente online c'è quello del risparmio: effettuare le operazioni bancarie attraverso il web, e non in una filiale, comporta per il cliente una riduzione delle spese di gestione. Senza dimenticare la comodità di potervi accedere anche dal divano di casa, evitando le file agli sportelli.

Il tutto, naturalmente, in totale sicurezza.

Un servizio interessante, già attivo in molti Paesi del mondo, e che finalmente arriva anche sul Monte Titano.