La Ferrari scatta in pole position: suo il marchio più forte al mondo
PDF Stampa
Martedì 12 Febbraio 2019

Ferrari

 

Il produttore italiano di supercar, la Ferrari, ha rivendicato il titolo di marchio più forte del mondo, secondo l'ultimo rapporto di Brand Finance Global 500 2019. Il punteggio del Brand Strength Index (BSI) della Ferrari è aumentato di tre punti, da 91,5 a 94,8 su 100 nell'ultimo anno, superando McDonald's, Coca-Cola, Lego e Disney. L'iconico marchio automobilistico ha vinto il titolo di più forte del mondo nel 2014.

Sin dalla sua nascita, la Ferrari è rimasta sinonimo di stile e prestazioni, consentendo al marchio di espandersi con successo in altri settori - dalla merce, come cappelli e occhiali da sole, ai parchi a tema, e persino al Maranello Village, un hotel a tema Ferrari - senza perdere il suo fascino come marchio di lusso. I marchi di auto di lusso in generale continuano a girare la testa e conquistare l'approvazione del consumatore. Porsche e BMW seguono Ferrari come marchi di prima classe con le valutazioni di forza del marchio AAA.

Insieme al livello dei ricavi, la forza del marchio è un motore determinante del valore del marchio. Mentre la forza del marchio Ferrari è cresciuta quest'anno, anche il valore del marchio è migliorato, superando i 8,3 miliardi di dollari. La maggior parte della limitata produzione Ferrari di modelli per il 2018 e parte del 2019 erano già esauriti entro maggio 2018 e il nuovo amministratore delegato Louis Camilleri presentò un piano nel settembre 2018 promettendo 15 nuovi modelli tra cui ibridi, che in linea con il passaggio all'elettricità attraverso l'industria automobilistica.

"Essendo la casa automobilistica di lusso più importante del mondo, la Ferrari ha un livello senza precedenti di riconoscimento del marchio, sostenendo l'eccellenza per il design e l'innovazione – ha commentato David Haigh, CEO di Brand Finance -. Il logo del cavallino rampante è un simbolo perfetto della forza e della vitalità del marchio mentre progetta nuovi modelli e arriva al di fuori dell'industria automobilistica".

 

LE BIG FOUR


Le quattro grandi società di servizi professionali hanno anche raggiunto prestazioni degno di nota in termini di forza del marchio quest'anno, con tre di loro che hanno pubblicato lo stesso marchio d'élite AAA + della Ferrari. Deloitte guida la carica come la più forte e preziosa dei giganti contabili e di controllo con un punteggio BSI di 91,2 (valore del marchio US $ 29,6 miliardi), anticipando il leader del settore dello scorso anno, PwC, quest'anno con un punteggio BSI di 89,8 (USA $ 24,9 miliardi). EY continua anche a raggiungere lo status di AAA + d'élite, con un BSI di 89,7 (23,2 miliardi di dollari), avendo raggiunto una rapida crescita sia nella forza del marchio sia nel valore del marchio negli ultimi anni. Sebbene i Big Four rimangano complessivamente stabili tra i marchi di servizi commerciali per quanto riguarda la forza del marchio, KPMG è in ritardo con un BSI di 83,2, in calo del 4% rispetto allo scorso anno. Il marchio KPMG è stato interessato da controversie nel 2018.

 

IL NEGOZIO DI TUTTO


Mentre la Ferrari è la più forte al mondo, Amazon mantiene il suo titolo come il marchio più prezioso del mondo nel Global Finance del brand 500, con un incremento di quasi il 25% fino a 187,9 miliardi di dollari, oltre 30 miliardi di dollari in più del 2 ° posto. Notoriamente forte per il servizio, lo scorso anno, Amazon ha registrato il suo primo giorno di maggior successo fino ad oggi, con i consumatori che acquistano più di 100 milioni di prodotti. Questo è stato seguito a breve distanza dal marchio che ha superato la soglia di 1 trilione di dollari USA a Wall Street per la prima volta nella sua storia. E a causa di un portafoglio sempre diversificante, sembra che nessun settore sia al sicuro dalla minaccia e dal potere di Amazon. Quando la società ha annunciato un'iniziativa congiunta con JPMorgan e Berkshire Hathaway, i titoli delle assicurazioni sanitarie - tra cui UnitedHealthcare, Cigna e Anthem - hanno subito una perdita significativa solo un giorno dopo il grande successo.

 

L'IMPATTO DELL'E-COMMERCE

 

Il settore del commercio al dettaglio ha risentito del maggiore impatto di Amazon come l'e-commerce e il commercio mobile sono diventati la norma per i consumatori. Walmart, che ha tenuto la posizione di vertice nel Brand Finance Global 500 solo 10 anni fa, ha abbandonato per la prima volta i 10 marchi più importanti.

Anche se il suo valore del marchio è cresciuto del 10% a $ 67,9 miliardi, l'azienda continua a lottare con problemi di evasione del prodotto, maggiori costi di trasporto e lenta crescita delle vendite online.

Walmart - e altri grandi rivenditori di scatole - devono migliorare la propria offerta online ed elevare l'esperienza del cliente in negozio o il marchio continuerà a perdere i concorrenti dell'e-commerce.