San Marino, Accordo Associazione UE: traguardo settembre 2019
PDF Stampa
Mercoledì 23 Maggio 2018

ANIS Ue Tavolo

 

di Alessandro Carli

 

Dopo la conclusione della recente tornata negoziale ospitata a Bruxelles e incentrata sul quadro istituzionale e le parti concernenti la libera circolazione delle merci, dei capitali, il diritto di stabilimento e la libera prestazione dei servizi (il Segretario di Stato agli Esteri Nicola Renzi ha spiegato a San Marino RTV che "tra gli obiettivi c'è l'accesso al mercato unico per le banche sammarinesi"), martedì 8 maggio la Segreteria di Stato agli Affari Esteri ha incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria per un aggiornamento sullo stato di avanzamento delle trattative. Per l'Associazione Nazionale Industria San Marino erano presenti il Presidente Stefano Ceccato, il Segretario Generale William Vagnini e la Responsabile Relazioni Estere Marta Bossi.

Luca Brandi (Dipartimento Affari Esteri) e Michele Andreini (Segreteria di Stato agli Esteri) hanno espresso ottimismo: l'accordo complessivo dovrebbe arrivare a compimento entro il mese di settembre del 2019. L'Unione Europea ha nel frattempo inviato, attraverso 25 allegati, 13 mila atti che la Repubblica di San Marino dovrà vedere e studiare. Documentazione che verranno consegnati ai singoli uffici competenti della Pubblica Amministrazione. Un lavoro, è stato affermato, piuttosto importante e impegnativo. Alla data di settembre 2019 le disposizioni UE non entreranno subito in vigore ma verranno presentate all'opinione pubblica.

 

CRRI E ANIS SULL'UE


Nel 2016, all'interno della sede dell'ANIS, è stato organizzato un ciclo di incontri intitolato "Libertà d'impresa — libertà d'Europa", organizzato dal Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino e riservato ai rappresentanti delle aziende dell'Associazione Nazionale Industria San Marino. L'iniziativa, ospitata nella sede degli industriali del Titano, si è sviluppata attorno a quattro approfondimenti sulle libertà fondamentali dell'UE e sull'economia sammarinese alla luce del processo di integrazione. Tra i temi trattati, il ruolo delle imprese nell'integrazione fiscale europea, le merci nell'integrazione europea e le quattro libertà dell'Unione Europea, la libertà di circolazione dei capitali, finanza e mercato tra Europa e San Marino e il processo d'integrazione europea e il cammino sammarinese.

 

VISITA DEL FMI A SAN MARINO


Una missione tecnica del Fondo Monetario Internazionale (FMI) è in svolgimento a San Marino sino al 17 Maggio. In occasione della missione Article IV di gennaio è stata rilevata l'esigenza di un rafforzamento nell'elaborazione di dati e statistiche. Di conseguenza, questa missione tecnica è incentrata sul miglioramento dei dati e delle statistiche riguardanti il settore bancario, i dati fiscali e di bilancio nonché la bilancia dei pagamenti. Queste informazioni aiuteranno il FMI a consigliare meglio le autorità sammarinesi sulle politiche volte a promuovere la stabilità e la crescita. Gli approfondimenti ed il confronto proseguiranno dopo questa visita tecnica.