Questione di num3ri di venerdì 17 febbraio
PDF Stampa
Venerdì 17 Febbraio 2017

 

Cos'hanno in comune Leonardo Pieraccioni, Alejandro Jodorowsky, Enrico Lucci, Marc Marquez, Elettra Occhini, Michael Jordan, Paris Hilton, Francesco "Kekko" Silvestre, Alessandro Profumo e Beppe Signori? Due cose: la prima è che sono tutti professionisti nei loro settori. La seconda, altrettanto importante, è che sono nati il 17 febbraio, giorno in cui si festeggia anche "La giornata internazionale del gatto" e il primo attraversamento – a opera di una nave – del Canale di Suez (1867). Ma il 17 febbraio – come esordisce tutte le mattine da lunedì a venerdì l'ottimo Oscar Giannino a "24 Mattino" – è anche l'onomastico di chi si chiama Bonoso, Costabile, Evermodo, Fintan, Flaviano e Lupiano.

Ma il numero 17 è anche e soprattutto altro, specie se entriamo nel campo dell'economia e del lavoro. Partiamo da San Marino: secondo i dati del bollettino del IV trimestre del 2016, pubblicati dall'UPECEDS, da gennaio a settembre la CIG ha registrato uno schiacciamento di oltre il 17%. Lo stesso bollettino poi segnala che da settembre 2015 a settembre 2016 le "imprese individuali industriali" si sono contratte di 17 unità.

Oltreconfine – ci affacciamo all'Emilia-Romagna – incontriamo un altro 17. La Giunta regionale, grazie a risorse del Programma operativo del Fondo sociale europeo, ha destinato 12 milioni che verranno impiegati per la formazione. Solamente in provincia di Parma i progetti finanziati sono 17.

Usciamo dalla Regione: spulciando i dati dell'osservatorio R&S-Mediobanca sulle multinazionali leggiamo che nel 2006 "le imprese con sede in Italia, oltre tre miliardi di fatturato, almeno il 10% delle vendite all'estero e almeno uno stabilimento produttivo oltreconfine" erano 17. Oggi sono quasi sparite.

Altro 17, ma a sud. Nell'ultimo report pubblicato dall'ufficio studi della Camera di commercio di Crotone emerge che il tessuto imprenditoriale calabrese è composto per il 17% dall'agricoltura e per il 17% da "altre attività".