Quanto corre il treno dei desideri del consumatore
PDF Stampa
Venerdì 22 Gennaio 2010

Il Codacons ha individuato anche altre voci che incidono negativamente sui budget delle famiglie. Sono gli aumenti delle tariffe, quella degli affitti e dei mutui e le speculazioni. Il tutto è capitato senza che nessuno si sia mai preso a cuore la situazione dei consumatori non adottando misure tendenti a contenere con efficacia il rialzo dei prezzi. Una nota dell’associazione dei consumatori afferma che gli interventi da adottare subito per consentire risparmi immediati e reali alle famiglie sono: rafforzare mister Prezzi e creare un dipartimento ad hoc dedicato ai consumatori, capace di erogare sanzioni a carico degli speculatori, elaborando misure concrete contro il caro-vita, come quella di liberalizzare i saldi per tutto l’arco dell’anno, lasciando ai commercianti la facoltà di poter scegliere quando praticare gli sconti sulla propria merce.Non basta. Sempre secondo la nota associazione dei consumatori, sarebbe giunta l’ora di introdurre il doppio prezzo sui prodotti dell’ortofrutta – sia all’ingrosso che al dettaglio - per contenere i ricarichi nei vari passaggi dal campo alla tavola, auspicando il rafforzamento delle varie autorità di controllo esistenti (es. Antitrust, Agcom). Il Codacons aggiunge poi di stabilire quando un prezzo può definirsi “anomalo” indicando con questo termine come l’aumento debba considerarsi fuorilegge e, pertanto, perseguibile. Tra gli altri desideri espressi del Codacons, questi più semplici da realizzare, vi è quello di permettere da subito la commercializzazione dei carburanti tramite la rete della grande distribuzione; controllare a tappeto gli esercizi commerciali per la continua verifica dei ricarichi dei prezzi in tutta la filiera della distribuzione, dall’origine al dettaglio, e veder realizzato in ogni Comune un mercato settimanale per la vendita diretta dal produttore al consumatore. A detta del Codacons “queste semplici misure avrebbero effetti immediati sull’economia nazionale, stimolando i consumi, innescando la concorrenza e determinando risparmi immediati per i consumatori, pari a 1.000 euro annui a famiglia”.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online