De Magistris (Napoli) a Radio 24: “Decisione De Luca ammissione di incapacità”
PDF Stampa
Venerdì 16 Ottobre 2020

La decisione del presidente De Luca di chiudere le scuole è "una bandiera bianca, la confessione dell'incapacità di una rete pubblica territoriale che non è stata rafforzata, si dovrebbe commentare cosa non è stato fatto in questi mesi per evitare questo provvedimento". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24. De Magistris specifica che le criticità: "non abbiamo più una rete territoriale in grado di monitorare i positivi e i contatti diretti, la situazioni è fuori controllo, l'assistenza domiciliare è inesistente e chi ha sintomi pressa su ospedali, facciamo il minor numero di tamponi, le reti di territorio non riescono a monitorare c'è una autogestione della pandemia, 110 posti di terapia intensiva su 6milioni e mezzo di abitanti". Il sindaco di Napoli conclude a Radio 24: "si scarica su studenti e cittadini la totale incapacità di rafforzare la sanità pubblica".

 

"DECISIONE DE LUCA, PRESA IN POCHE ORE SENZA CONSULTARE NESSUNO"


Il provvedimento di De Luca "è stato fatto in poche ora senza consultare nessuno, il presidente non consulta il sindaco, il comitato provinciale dell'ordine e della sicurezza pubblica, i dirigenti scolastici, gli operatori economici". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24 "Noi non facciamo parte dell'unita di crisi regionale, non abbiamo i dati aggiornati, senza collaborazione non possiamo arginare questo disastro".

 

"LA SCUOLA RIMARRÀ CHIUSA FINO A NATALE"


"La scuola non riaprirà e resterà chiusa fino a Natale, con questi numeri e l'incapacità di tenerli sotto controllo siamo solo all'inizio di un'escalation che porterà a un lockdown, più o meno simile a quello di marzo" Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24. "Non c'è un tema di contrapposizione DeLuca - Azzolina, ma per evitare la congestione basta intervenire con scaglionamento degli orari, didattica a distanza, e chiusure dove ci sono focolai, così si rischia la catastrofe educazionale e pedagogica per intere generazioni".

 

"TRASPORTI, NON ABBIAMO AVUTO RISORSE"

 

Risorse per il trasporti pubblico "a noi non è arrivato nulla, abbiamo messo in campo tutto quello che potevamo, autobus, autisti, bus turistici, di più non si poteva". Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online