La 1000 Miglia torna a San Marino, il 23 ottobre sfila la freccia rossa
PDF Stampa
Mercoledì 30 Settembre 2020

IMG 7259

 

SAN MARINO - Il prossimo 23 ottobre la celebre 1000 Miglia attraverserà la Repubblica di San Marino. Nella tappa che parte da Cervia e si chiude a Roma le vetture della Freccia Rossa transiteranno sul Titano per uno dei celebri "controlli a timbro" della gara. Oggi la presentazione con il Segretario di Stato per il Turismo Federico Pedini Amati, il Segretario di Stato per lo Sport Teodoro Lonfernini e il Vice Presidente del Comitato Operativo di 1000 Miglia Giuseppe Cherubini.

Federico Pedini Amati (Segretario di Stato per il Turismo): "Uno dei primi incontri che ho avuto immediatamente dopo il mio insediamento è stato quello con gli organizzatori della 1000 Miglia. Questo perché credo fortemente in questo appuntamento e perché volevo il ritorno della 1000 Miglia a San Marino. Il valore della competizione è inestimabile quanto il valore delle auto che transiteranno nel nostro Centro Storico Patrimonio dell'UNESCO. La 1000 Miglia è passione, turismo, emozione, storia e cultura in una competizione sportiva; il passaggio delle auto in Centro Storico è uno dei primi ricordi che ho della mia infanzia, ecco perché vorrei ci fossero tante persone, tante famiglie e qualche scolaresca ad attendere la 1000 Miglia in Piazza della Libertà e lungo le strade della Repubblica".

Teodoro Lonfernini (Segretario di Stato per lo Sport): "Rinunciare alla 1000 Miglia è stato un errore. La celebre corsa automobilistica ha raggiunto la sua 38esima edizione, in 37 di queste le auto hanno attraversato il nostro paese, lo scorso anno si è scelto di rinunciarvi ed è stato davvero un peccato. Oggi siamo qui a presentare ancora una volta questo prezioso appuntamento, da appassionato di automobilismo non posso che esserne entusiasta. Ci vediamo il 23 ottobre!".

Giuseppe Cherubini (Vice Presidente Comitato Operativo): "L'abbinamento della 1000 Miglia con San Marino è ormai storico, siamo davvero lieti di poter tornare a transitare nel vostro meraviglioso territorio. La nostra organizzazione ha subito, come tutte le manifestazioni, ritardi importanti dovuti alla Pandemia, ma oggi siamo in grado di poter dire che questa edizione si svolgerà garantendo lo spettacolo di sempre e in sicurezza. Non possiamo ancora annunciare il nome dei partenti e le altre curiosità legate all'appuntamento ma posso garantirvi che gli appassionati non resteranno delusi!".

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online