Sanità : per Obama il primo sì
PDF Stampa
Mercoledì 14 Ottobre 2009

La versione del progetto licenziata dalla commissione appare come quella con più probabilità di venire approvata dall'intero Congresso. L'approvazione in commissione della riforma avvicina il presidente Obama a uno traguardo storico dei Democratici, oltre il quale sarà garantita la copertura medica a dieci milioni di americani, che oggi ne sono sprovvisti. "La legge che oggi abbiamo approvato -ha affermato il presidente della Commissione, Max Baucus- pone al primo posto pazienti e medici e non banche e assicurazioni". "Oggi siamo più vicini di quanto lo sia stato chiunque altro prima di noi a portare a termine la riforma". Questa le prime parole di Barack Obama, che aggiunge: "Quello approvato non è un testo perfetto e manca molto lavoro da fare ma questo voto ci ha portato molto vicini all'obiettivo che ci siamo posti". Il risultato, dopo settimane di trattative, è stato raggiunto anche grazie al sì di una senatrice repubblicana, Olympia Snowe, che il presidente ha ringraziato personalmente.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online