A 17 anni guadagna i suoi primi 17 (o 30?) milioni di dollari
PDF Stampa
Mercoledì 27 Marzo 2013

Cosa si deve fare per guadagnare il primo milione di dollari entro diciassette anni?

A questa domanda non c’è risposta.

Ma se i soldi in ballo diventano 30 milioni, la risposta ce l’ha Nick D’Aloisio, il diciassettenne inglese che per questa modica cifra ha venduto a Yahoo! la sua app Summly, un’applicazione per smartphone, che riassume in 400 caratteri gli articoli di giornale.

La prima idea nacque quando il giovane milionario si ritrovò sommerso e spaesato nel mondo di Google, mentre cercava alcune semplici informazioni per una ricerca di storia. Troppi riferimenti. Troppe notizie. Era necessaria più selezione. Davanti a tanto stress, lo studente pensò alla possibilità di un algoritmo per riassumere l’essenziale di un testo. Ha quindici anni quando questo algoritmo da intuizione diventa realtà, con il nome di Trimit, scatenando l’interesse di celebrità e manager, primi fra tutti il miliardario di Hong Kong Li Ka-shing, che subito investì 250 mila dollari nella start up.

Ora Summly passerà nelle mani del colosso statunitense, i genitori di Nick gestiranno i suoi primi risparmi finché non sarà maggiorenne, e lui finirà il college lavorando già come illustre dipendente della Yahoo! da Londra, in attesa di realizzare il suo (prossimo) sogno: frequentare filosofia a Oxford.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online