San Marino, in vigore la nuova legge sulla naturalizzazione
PDF Stampa
Giovedì 09 Agosto 2012

 

Il Segretario di Stato per gli Affari Interni, Valeria Ciavatta, ha informato la stampa dell’entrata in vigore di un decreto legge che modifica ed integra la legge di naturalizzazione. Il decreto, che è stato concordato con tutti i gruppi consiliari la scorsa settimana, prevede alcune novità importanti rispetto alla Legge n.35/2012, che semplificano ulteriormente la procedura e diminuiscono gli oneri a carico del richiedente.
Innanzitutto esso prevede la proroga del termine per la presentazione della domanda di naturalizzazione al 31 gennaio 2013, ciò per evitare che la scadenza (prevista in precedenza al 31 ottobre 2012) coincida con la campagna elettorale. Pertanto gli interessati hanno ulteriori tre mesi di tempo per depositare la domanda alla Segreteria per gli Affari Interni.
In secondo luogo introduce elementi di flessibilità per la decorrenza del periodo di dimora necessario per la naturalizzazione. Ciò per evitare penalizzazioni che sarebbero state causate dai tempi amministrativi di 25 anni fa (con riferimento a domanda, delibera ed iscrizione).

Inoltre il decreto elimina l’obbligo di presentare i certificati penali in originale dei paesi esteri, per rimuovere incongruenze burocratiche che hanno causato problemi nell’applicazione della legge.
La Segreteria di Stato per gli Affari Interni sta predisponendo le modifiche dei moduli per domande ed autocertificazione ed invita gli interessati a visitare il sito www.interni.sm, alla sessione preposta o a contattare il personale della Segreteria al numero 0549 882269.