Antiriciclaggio, San Marino a lezione dall'ex riciclatore Kenneth Rijock
PDF Stampa
Lunedì 15 Novembre 2010

SAN MARINO - Il contrasto al riciclaggio di denaro e la lotta al finanziamento del terrorismo è una priorità per il sistema bancario e finanziario di San Marino. Così questa mattina nella Sala Fondazione San Marino le istituzioni bancarie e finanziarie sammarinesi hanno preso parte in gran numero al seminario anti corruzione e compliance che ha visto protagonista un vero e proprio “guru” del riciclaggio di denaro, poi passato dall’altra parte della barricata, come Kenneth Rijock, ora consulente di World Check, ovvero la company che rappresenta lo standard per quanto riguarda la sicurezza in ambito di antiriciclaggio.
Il seminario e promosso da World Check e Dedagroup S.p.A. e rivolto a dirigenti di banche e istituzioni finanziarie, italiane e sammarinesi, è stato aperto dal saluto di Gino Navacchia della Cassa di Risparmio di San Marino, in veste di ‘padrone di casa’.
Una tematica di grande attualità poiché le operazioni di riciclaggio di denaro spesso filtrano anche tra le maglie dei controlli più attenti, anche perché si tratta di operazioni che spostano medie e soprattutto piccole quantità di denaro e che sono legate in particolare al mondo del trade, quindi con una facciata piuttosto difficile da smascherare.
È su questo aspetto che si è incentrato il brillante intervento di Rijock, un personaggio che negli anni Ottanta, prima di venire arrestato e di diventare collaboratore degli organismi internazionali, ha lavorato come riciclatore di denaro ad altissimo livello e come consulente per organizzazioni criminali impegnate nel traffico di stupefacenti tra Nord e Sud America.

Gianluigi Bianchi, Senior Consultant di Workd Check, ha illustrato invece la realtà di questo gruppo che ha iniziato la propria attività 10 anni fa per soddisfare le esigenze di tre banche svizzere e una in Liechtenstein e che ora si trova con 5 mila clienti (compresi 49 dei principali 50 gruppi bancari mondiali) in 130 paesi, compresi l’80% del mercato bancario e finanziario italiano e sammarinese.

Kenneth Rijock, Gianluigi Bianchi e i colleghi di World Check e Dedagroup hanno fornito ai presenti indicazioni ed informazioni utili su come affrontare i rischi AML/CFT (anti-money laundering/combating the financing of terrorism).


GUARDA LA FOTOGALLERY

 

APPROFONDIMENTI SU FIXING IN EDICOLA VENERDI' 19 NOVEMBRE