Strasburgo: San Marino torna davanti al Moneyval
PDF Stampa
Lunedì 21 Settembre 2009

Nove mesi di lavoro per il Monte, che dalla fine dello scorso anno ha approvato un pacchetto di leggi sulla trasparenza, da quella sulle intercettazioni fino alle nuove norme sull’anonimato societario e le rogatorie internazionali. “Abbiamo fatto di tutto e di più sul piano amministrativo e giudiziario, anche più di altri paesi con le nostre stesse caratteristiche – ha detto a Adnkronos il Segretario di Stato per gli Affari Esteri Antonella Mularoni -. E' impossibile chiedere di più e ci auguriamo che tutto quello che è stato fatto, che ci riporta all'interno degli standard internazionali sulla trasparenza, sia apprezzato”. La delegazione sammarinese che interverrà all’assemblea plenaria che si concluderà il 24 settembre è composta da funzionari dei dipartimenti esteri e finanze e dal Commissario della Legge Rita Vannucci.