Al via il 26 gennaio “Scenari della dimenticanza” a cura di Isabella Bordoni e quotidianacom
PDF Stampa
Lunedì 20 Gennaio 2020

POGGIO TORRIANA (RN) - Feste e celebrazioni riempiono il calendario tutto l'anno e allora perché non provare a "giocarci"? Per cercare prospettive diverse, forme nuove, pensieri più ampi con cui celebrare le ricorrenze. Azioni sul Calendario, programma di incontri a cura di Isabella Bordoni e Compagnia quotidianacom, nell'ambito della rassegna Mentre Vivevo, propone da gennaio ad aprile 2020, al Centro Sociale di Poggio Torriana, quattro appuntamenti collegati con alcune Giornate celebrative: dalla Giornata della Memoria, alla Giornata Internazionale della Lingua madre e quella della Guida turistica, dalla Giornata mondiale della Poesia e Giornata Internazionale delle Foreste al Carbonara Day, a dimostrazione che ce n'è davvero per tutti i gusti.

"Con questa sessione di Mentre Vivevo – spiegano i curatori – ci innestiamo tra le pieghe del calendario e proviamo a fare 'festa' alterando il formato di alcune domeniche d'inverno e di primavera, con la possibilità di aprire una riflessione a partire dai temi che vedono per quella giornata una celebrazione imminente, ma ponendola in una prospettiva – se possibile – più ampia, o anche solo diversa, deviata, rispetto alle convenzioni o alle aspettative".

Gli appuntamenti saranno tutti domenicali.

si parte domenica 26 gennaio (ore 17, ingresso gratuito) con un pomeriggio dedicato agli SCENARI DELLA DIMENTICANZA: alla vigilia del Giorno della Memoria (27 gennaio), un incontro che invita a considerare pratiche e punti di vista "altri", minoritari, in relazione da un lato alla conservazione e dall'altro alla perdita della memoria. Dialogheranno con Isabella Bordoni, Marco Bertozzi, docente di cinema allo IUAV e Cristiano Chesi, professore Associato allo IUSS di Pavia e direttore del centro di ricerca NETS.

Bertozzi, partendo dai suoi studi sul documentario, discorrerà del riutilizzo degli archivi audiovisivi, i cui materiali (dalla pellicola alle immagini in digitale) consentono all'arte contemporanea di praticare nuove forme di espressione e di lavoro sulla memoria, in un'ottica di uscita dai paradigmi del realismo più tradizionale (il documentario classico). Chesi, dalla sua prospettiva di linguista esperto dei processi di acquisizione del linguaggio e di deficit della parola legati ai disturbi della memoria, fornirà invece spunti di riflessione intorno alle forme della memoria soggettiva, alla persistenza o l'abbandono del ricordo, anche nella relazione tra soggetto e collettività. In programma anche la proiezione del film Quale patria dei cesenati Giaime Barducci e Luca Berardi: un lavoro sulla Resistenza nel Cesenate, basato su testimonianze e immagini d'archivio e che si intreccia alla storia del protagonista, coinvolto personalmente in un'altra resistenza, quella vissuta nella Striscia di Gaza.

La giornata della Lingua Madre e quella della Guida turistica offrono invece lo spunto, domenica 23 febbraio, per un incontro dal titolo RIPARARE IL MONDO: un invito ad interrogarsi sulle relazioni tra identità e territori, su abitare e disabitare lingue e luoghi, sul ripopolamento, su vecchie e nuove forme di comunità, su altre economie. Dialogheranno Tonino Perna, già collaboratore dell'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano, professore ordinario presso il Dipartimento di Economia, Statistica, Matematica e Sociologia dell'Università degli Studi di Messina, Karen Venturini, docente dell'Università di San Marino, esperta di "Gestione dell'Innovazione", ed Andrea Zanzini, ideatore di SassoErminia, primo Bed and Breakfast Eco-sostenibile.

Il poeta e "paesologo" Franco Arminio, il polistrumentista Ciro Buttari e il poeta e affabulatore Paolo Vachino saranno i protagonisti dell'appuntamento di domenica 22 marzo. In prossimità della Giornata della Poesia CANTINA POETICA sarà un evento con cui aprirsi alla poesia e al paesaggio e con cui dare il benvenuto alla primavera.

Infine, domenica 5 aprile, alla vigilia del Carbonara Day, le porte del centro sociale di Poggio Torriana si apriranno sin dall'ora di pranzo, per un RADUNO CARBONARO da celebrare a tavola con la carbonara di Paolo Bissaro dei cuochi sognatori della Brigata del Diavolo, insieme agli ospiti Maria Pia Timo, attrice comica reduce dal successo per il ruolo della Lumaca nel Pinocchio di Garrone ed Enrico Piergiacomi, cultore della Teatrosofia.

AZIONI SUL CALENDARIO, sezione della rassegna Mentre Vivevo, giunta alla quinta edizione, è realizzata grazie al sostegno del Comune di Poggio Torriana in collaborazione con Banca Etica Rimini – San Marino e associazione La Mulnela.

Info e prenotazioni: 347 935 3371

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online