San Marino, Campionato: tutto pronto per la prima uscita dell’anno
PDF Stampa
Venerdì 17 Gennaio 2020

SAN MARINO - Riparte domani, con la terza giornata della Seconda Fase di regular season - decima totale -, la corsa allo scudetto del calcio sammarinese. In campo negli anticipi pomeridiani del sabato le otto formazioni che hanno guadagnato l'accesso al Q1, in corsa per sei posti play-off, a margine della Prima Fase.

Il 2020 di Virtus e La Fiorita parte dallo Stadio di Acquaviva, dove i neroverdi - guidati in panchina dagli ex Bizzotto e Bacciocchi -, insegue i primi punti nel raggruppamento. Non sarà impresa facile, considerando che i vice campioni di San Marino arrivano da due vittorie consecutive condite da sette reti segnate ed una sola subita. Assente per squalifica Adrian Ricchiuti, che ha lasciato La Fiorita al termine della passata stagione, mentre torna a vestire la maglia della Virtus Kevin Marigliano. Fu lui a mettere il sigillo del 3-1 nella scorsa finale di Campionato, proprio contro i gialloblu. Passato recente al Tre Penne anche per Manuel Battistini, rientrato dal Tropical Coriano proprio per mettersi a disposizione di Bizzotto. Novità in corsia anche per La Fiorita, che ieri ha annunciato l'ingaggio del sammarinese Filippo Santi ed ancora alla ricerca di una punta per rimpolpare il reparto offensivo orfano di Rinaldi e Castellazzi - entrambi colpiti da infortuni di lunga durata -. Salterà la prima sfida dell'anno Simone Loiodice, appiedato dal giudice sportivo.

Il big match di giornata si svilupperà però a Montecchio, quando Folgore e Tre Penne torneranno ad affrontarsi a distanza di 8 mesi e mezzo dall'ultima volta: si trattava allora della doppia sfida ai quarti di finale di campionato, dove i futuri campioni di San Marino - provenienti dal Q2 - si imposero per 2-1 sull'arco dei 180' (1-0, 1-1). I Biancoazzurri hanno annunciato il ritorno di Gasperoni e Palazzi, reduci dalle esperienze a Riccione e San Giovanni in Marignano. Il club di Falciano, di par suo, ha recentemente ufficializzato l'ingaggio di cinque giocatori in questa finestra di mercato: dal ritorno alla casa base di Marco Bernardi, passando dall'arrivo dei connazionali Giardi e Celli, completano il pokerissimo di trasferimenti Zanigni e Vagnetti. Entrambe appaiate al secondo posto con 4 punti, al pari del Tre Fiori, si affronteranno domani a partire dalle 15:00. Assenti per squalifica Brolli e Nucci.

Per lo stesso motivo dovrà invece fare a meno di Daniele Compagno il Tre Fiori, chiamato ad incrociare il Murata al Federico Crescentini di Fiorentino. Chi ha cambiato lato calcistico del Castello è Juri Biordi, passato in gialloblu in questa finestra di mercato: il sammarinese potrebbe esordire nella formazione di Cecchetti già domani pomeriggio. Quando a difendere la porta avversaria potrebbe trovare l'amico Simone Benedettini, pronto al debutto in campionato sammarinese con il Murata dopo le esperienze con le maglie di San Marino, Modena, Pianese, Sammaurese e Cattolica SM. In bianconero anche David Tomassini, punto fermo dell'Under 21. La squadra di Achille Fabbri andrà alla ricerca dei primi punti nel Q1, per confermare i play-off conquistati la scorsa stagione e magari spingersi oltre la soglia dei quarti - quando fu estromesso in maniera inequivocabile dalla Libertas -.

Proprio i granata completeranno il quadro degli anticipi, sfidano il Cailungo nel derby del Castello di Borgo Maggiore. Complicato l'avvio di Seconda Fase per gli uomini di Tognacci, che dopo il pareggio con la Folgore (1-1) sono incappati nella scuffiata contro La Fiorita (0-5). Va da sé che Simoncini e compagni - ad eccezione dello squalificato Golinucci - tenteranno di mettersi l'episodio alle spalle, ma non dovranno prendere alla leggera l'impegno contro quella che a tutti gli effetti può considerarsi la rivelazione della stagione. I rossoverdi di Bartoletti, rinforzatisi con l'arrivo del duo albanese Ndoka-Gega (quest'ultimo squalificato per domani, in virtù della somma di ammonizioni conseguite in maglia Virtus), vantano tre punti in classifica dopo il successo sulla Virtus (3-1) e la sconfitta patita per mano della Folgore (0-3). Calcio d'inizio a Domagnano per le 15:00.

Medesimo orario dei posticipi della 10. giornata di regular season, tra cui spicca il derby di Serravalle tra Juvenes-Dogana e Cosmos. Numerosi gli assenti per squalifica: Damato dovrà fare a meno di Dieng, Berardi e Salvi mentre il collega Protti si presenterà al netto di Nicola Canini e Muccioli. Sfida stracittadina che si arricchirà di un nuovo ex: Daniele Villa, già capitano della Juvenes-Dogana, si è trasferito in queste ore al Cosmos e - al pari di Marseljan Mema (dal Faetano) - potrebbe debuttare già domenica in gialloverde. Potenziale debutto nel derby anche per Fabio Della Marchina, nuovo rinforzo offensivo biancorossazzurro. In un raggruppamento - quello del Q2 - che mette in palio due soli posti valevoli per i play-off, entrambe le formazioni di Serravalle non possono perdere altro tempo: la Juvenes-Dogana, in particolare, ha sempre perso in campionato. Il Cosmos, invece, è reduce dal punto conquistato in extremis nel pirotecnico 3-3 col San Giovanni nell'unico incontro sin qui disputato nella Seconda Fase. Questo fine settimana il turno di riposo toccherà al Pennarossa capolista.

Biancorossi di Chiesanuova che domenica sera cederanno il primato a Faetano, Domagnano o entrambe. Le formazioni di Cioffi e Cangini, saliti in corsa per sostituire Gori e Lasagni, si incroceranno a Montecchio con in palio il primo posto dopo tre giornate nel Q2: appaiate in vetta insieme al Pennarossa con 4 punti a testa. I giallorossi - che dovranno fare a meno dello squalificato Sacco - si sono rinforzati con l'innesto di Simoncelli e Paganelli, accomunati da un passato recente al Tre Penne; fronte Faetano sono molteplici le novità in rosa, tra gli altri Avantaggiati, Saccavino, Aldrovandi, Zaghini ed Indelicato.

Chiude il quadro della 3. giornata della Seconda Fase l'incrocio tra San Giovanni e Fiorentino, che si disputerà al Federico Crescentini nel pomeriggio di domenica. Sarà il primo week-end al netto di Juri Biordi per la terza linea rossoblu, diretta per la prima assoluta dal neo tecnico Amati. San Giovanni imbattuto nelle prime due uscite in Q2, che hanno portato altrettanti punti in classifica: il Fiorentino - che ha già osservato il turno di riposo - vuole muovere una classifica che al momento li vede chiudere il raggruppamento a quota zero.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online