Botika: online la piattaforma che aiuta le aziende a innovare con la blockchain
PDF Stampa
Venerdì 29 Marzo 2019

San Marino sta diventando sempre più un punto di riferimento per quanto riguarda la tecnologia blockchain, grazie ad una nuova normativa che ha disegnato un nuovo perimetro d'azione certo per le aziende e facilita al tempo stesso la possibilità di investire a San Marino. Botika, azienda selezionata da San Marino Innovation come startup innovativa, da anni lavora con blockchain e altre tecnologie innovative come IoT (internet delle cose) e Intelligenza Artificiale, fornendo soluzioni per le aziende e per l'industria. Grazie alla collaborazione con community Open Source e società nell'ecosistema blockchain, è nata "ChainOS" una piattaforma unica, per collegare le aziende con le nuove tecnologie. "Uno degli scogli principali nell'adozione delle nuove tecnologie per le aziende - afferma Gian Angelo Geminiani, founder e Responsabile Tecnico di Botika - è l'interoperabilità con i propri Sistemi Informativi. Non si può pensare che un'azienda sposi una tecnologia, solo perchè innovativa. Per innovare deve risolvere problemi e efficientare, e l'unico modo per farlo con la tecnologia riteniamo sia l'integrazione con i Sistemi Informativi delle aziende. Troppo spesso sentiamo consulenti ripetere che l'unico modo per innovare è cambiare il sistema informativo. Una soluzione traumatica, che alle aziende può costare anni di lavoro. ChainOS nasce proprio per risolvere questo problema facendo risparmiare alle Aziende prezioso tempo e denaro. Grazie a ChainOS l'Azienda non deve necessariamente compiere sforzi eccessivi per integrare ai propri Sistemi Informativi soluzioni basate su blockchain (es: notarizzazione) o Intelligenza Artificiale. Inoltre, come la maggior parte dei nostri progetti, abbiamo rilasciato ChainOS con licenza Open Source, in modo da favorirne l'adozione liberamente". Con ChainOS (chianos.botika.it) e blockchain in genere è possibile realizzare soluzioni che richiedono un elevato livello di sicurezza del dato. Ad esempio si possono implementare soluzioni di tracciabilità e rintracciabilità, servizi di anticontraffazione per il mercato alimentare o tessile, piuttosto che gestire controlli qualità. Certificazioni che hanno bisogno di un ente terzo che garantisca il dato possono avvalersi di blockchain. La certificazione sul biologico, la posa certificata o anche la sicurezza dell'identità digitale sono tutti servizi che sembrano lontani ma in verità sono già realtà in alcuni paesi. "La globalizzazione purtroppo o per fortuna - continua Gian Angelo Geminiani di Botika - ci ha fatto avvicinare a tutto il mondo. La Cina, Singapore e Hong Kong in particolare sono diventati dei centri di innovazione costante soprattutto in ambito blockchain. E l'innovazione non chiede il permesso, chi riesce ad anticipare la concorrenza avrà un vantaggio competitivo difficilmente colmabile sul mercato".

 

Botika Srl

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online