San Marino, calcio femminile: in arrivo il derby col Riccione
PDF Stampa
Venerdì 08 Febbraio 2019

SAN MARINO - Superato indenne l'esame Pontedera, la capolista San Marino Academy torna tra le mura amiche di Acquaviva per disputare il sentito derby contro il Riccione. Le ragazze guidate da mister Alain Conte cercano il bottino pieno per difendere il primato dalle insidie di Perugia, Bologna, Torres e Pontedera che seguono a ruota staccate di pochi punti. La bagarre si fa sempre più elettrizzante a nove giornate dal traguardo finale, motivo per cui le biancoazzurre faranno il possibile per bissare il successo conseguito nel match d'andata. Alla vigilia della sfida abbiamo interpellato Elisa Paganelli, esperto difensore delle Titane, entrata in campo nelle decisive fasi finali dello scontro al vertice di Pontedera.

 

Q.: Ciao Elisa, partiamo dal prezioso pari raggiunto in extremis in Toscana.


A.: "Ho ancora in circolo un po' di adrenalina per il pareggio acciuffato nel finale domenica scorsa. A Pontedera non era affatto facile fare punti: loro sono una squadra forte, con individualità importanti. La partita si è messa subito in salita per noi, ma siamo state brave a non abbatterci, provare a giocare come sappiamo ed aiutarci in campo. Questo atteggiamento da vera squadra lo abbiamo mantenuto anche dopo il loro 2-1 ed ancora in seguito al rigore sbagliato. Ci abbiamo creduto fino all'ultimo e siamo state ripagate. Credo sia stata una dimostrazione di grande carattere, quello che dovremo avere fino alla fine di questo campionato così equilibrato".

 

Q.: La mente adesso è proiettata al derby casalingo contro il Riccione.


A.: "Domenica prossima sarà una bella battaglia. Il Riccione ha già dimostrato di poter essere una spina nel fianco per le formazioni di alta classifica. Dobbiamo affrontarla come fosse un'altra finale, come lo saranno tutte di qui alla fine. Concentrazione massima e voglia di fare nostra la gara fin da subito".

 

Q.: Stiamo entrando nella fase cruciale della stagione, come la giudichi fino a questo momento?


A.: "A livello personale sto vivendo una stagione un po' complicata per i tanti impegni lavorativi e per qualche problemino muscolare che mi ha impedito di essere disponibile durante gli ultimi incontri del 2018. Sono però molto contenta di far parte di questo gruppo, che credo stia crescendo molto partita dopo partita, allenamento dopo allenamento. Il bilancio fino a questo momento lo reputo positivo: ci siamo meritate di ritrovarci un punticino sopra tutte le altre ed ora dobbiamo continuare a lottare per mantenerlo".

 

L'Under 19, reduce dal successo per 6-3 col Parma (finalmente disputata al terzo tentativo, dopo i rinvii per nebbia e neve dei mesi precedenti), tornerà in campo mercoledì 13 febbraio con l'Imolese – si gioca alle 17:30 ad Acquaviva – per anticipare l'incontro inizialmente previsto per la domenica seguente.

Ieri è toccato invece alle Esordienti – superate in trasferta dalla Colonnella –, mentre è ripresa regolarmente l'attività del settore giovanile di base: mercoledì in campo le due formazioni Under 10 della Juvenes-Dogana Femminile, domani tocca ai raduni Under 8.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online