San Marino, UNAS: “Codici ATECO, serve una proroga di sei mesi”
PDF Stampa
Mercoledì 13 Giugno 2018

SAN MARINO - In virtù della finanziaria scorso anno, gli operatori economici, già titolari di licenza all'entrata in vigore della legge 40/2014, hanno l'obbligo di convertire il proprio oggetto descrittivo in codice ATECO entro il prossimo 30 giugno.

Se questa operazione potrebbe apparire un semplice e veloce tecnicismo, in realtà riscontra almeno due problematiche che impediscono tempi celeri negli adempimenti: il problema di una corretta definizione dei codici senza perdere operatività e il problema dell'adeguamento ai dispositivi della legge 44/2012 in tema di codice ambientale e relativi adempimenti (burocratici ed onerosi).

Per quanto sopra, UNAS teme per molte imprese sammarinesi, la concreta possibilità di non poter rispettare i tempi previsti, perché anche se la pratica tecnicamente può essere fatta online da chiunque, è fondamentale ai più poter confidare su adeguate e professionali consulenze.

Nella ricerca dell'equilibrio tra i presupposti della norma e la tutela delle imprese" afferma il Segretario UNAS Ugolini Pio" è fondamentale poter confidare nella possibilità di traslare la scadenza dal 30.06.2018 al 31.12.2018".

Per questo motivo UNAS ha formalizzato una richiesta alla competente Segreteria di Stato restando a disposizione per contributi e confronti sul tema.

 

UNAS

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online