San Marino, seminario sulla medicina tradizionale cinese
PDF Stampa
Martedì 14 Novembre 2017

Nella sede dell'Istituto Confucio San Marino, sabato 25 novembre dalle ore 9,30 alle ore 17,30 si terrà il Seminario " La Medicina Tradizionale Cinese" organizzato dall'Istituto Confucio San Marino in collaborazione con il Centro di Ricerca e Didattica in Studi Biomedici dell'Università di San Marino e con il Patrocinio della Segreteria di Stato per l'Istruzione e la Cultura e la Segreteria di Stato per la Sanità.

Si accettano ancora iscrizioni per un massimo di sette posti disponibili.

La partecipazione al Seminario è gratuita ma occorre iscriversi presso la segreteria dell'Istituto Confucio San Marino : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Che cos'è la Medicina tradizionale cinese?

 

La medicina tradizionale cinese, spesso abbreviata nelle sigla MTC, è uno dei corpus medico-filosofici più antichi e più affascinanti del mondo. È una disciplina olistica molto complessa e distante dalle nostre concezioni culturali, ma che ha comunque fatto breccia nell'interesse dell'Occidente, da molto tempo a questa parte. In maniera riduttiva, concetti cardine della medicina tradizionale cinese sono: il Qi, il Tao, il rapporto fra Yin e Yang, i cinque elementi e le relative fasi e i meridiani. Tutte questi fattori sono in correlazione tra loro in una molteplicità di soluzioni differenti.

Lo stato di malattia proviene dalla perturbazione dell'equilibrio energetico. Se la prevenzione del soggetto e del medico non sono state sufficienti a ripristinare lo stato di benessere, la medicina tradizionale cinese può intervenire tramite diverse terapie, tra cui le più note sono la farmacologia cinese, l'agopuntura , il massaggio e la ginnastica medica, nelle forme note come Qi gong e Tai chi chuan.

La medicina tradizionale cinese nasce come una forma di medicina rurale e popolare, e nel tempo si contamina con diverse scuole filosofiche, come il taoismo e il confucianesimo. Lo sviluppo e la diffusione della medicina tradizionale cinese non possono prescindere dal leggendario Imperatore Giallo, Huangdi, che ne illustra i principi in un testo del IV sec a.C.

Oggi la medicina tradizionale cinese riscuote un meritato successo anche in ambiti terapeutici tradizionali, sia in Asia che nel resto del mondo.

Alcune forme terapeutiche della medicina tradizionale cinese vengono di sovente associate alle terapie tradizionali.


Benefici

 

La medicina tradizionale cinese consente all'essere umano di rivestire il proprio ruolo all'interno del cosmo e di sentirsi tutt'uno con la natura di cui fa parte. I benefici della medicina tradizionale cinese sono rintracciabili nella corretta alimentazione e nelle diete bilanciate, nel rispetto dei cicli stagionali, nei benefici relativi all'esercizio fisico e alla ginnastica terapeutica, nel ripristino dell'energia sopita e nel corretto fluire della linfa vitale, nelle terapie antistress e anti-età.


Per chi è utile la medicina tradizionale cinese

 

Chi si avvicina alla medicina tradizionale cinese è solitamente una persona curiosa, affascinata da concezioni diverse rispetto al nostro sistema culturale o delusa dalle terapie della medicina convenzionale.

La medicina tradizionale cinese è concepita per un individuo interessato al benessere di corpo e psiche, considerati come unità fondamentale.

Spesso la medicina tradizionale cinese è in grado di ridurre effetti collaterali di terapie molto dolorose e numerosi sono stati i casi di pazienti in cura con la medicina tradizionale cinese dopo chemioterapia o terapie lunghe e invasive.

I disturbi curabili mediante la medicina tradizionale cinese sono tantissimi, dall'ansia all'insonnia, dai dolori muscolari ai problemi della pelle, dai disturbi gastrointestinali a quelli sessuali.

La MTC consente anche di trattare malattie infettive, muscolo-scheletriche e disturbi più gravi come diabete, ulcera e ipertensione. Su queste patologie, non vi sono comunque riscontri da parte della comunità scientifica.

 

La legge in Italia e all'estero

 

In Italia, l'esercizio di alcune pratiche della medicina tradizionale cinese, come l'agopuntura, è riservato a medici chirurghi e odontoiatri, oltre che veterinari, in possesso dell'abilitazione della professione. In caso contrario, viene considerato un reato.

Per altre terapie più dolci, non vi sono chiare disposizioni legislative. Imparare e applicare metodiche e terapie della MTC comporta la frequentazione di corsi di medicina tradizionale cinese tenuti da scuole e istituti culturali come ad esempio l'Istituto Confucio San Marino.


Curiosità sulla medicina tradizionale cinese

 

Nel tempo, la medicina tradizionale cinese ha subito il peso di cattive traduzioni e ristrettezza culturale tipica dell'Occidente verso un corpus medico filosofico considerato quasi magico. È attraverso un approccio storico, che si può valutare la MTC nell'insieme del suo sviluppo e dei suoi rapporti e non solo nel prodotto finale. Lo studio di questa disciplina può essere davvero affascinante, anche solo riconducendolo ad una stimolante avventura intellettuale.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online