San Marino, Diversiàmoci: “Il lupo e la capra” per la Scuola d’Infanzia
PDF Stampa
Lunedì 20 Marzo 2017

SAN MARINO - Mercoledì 22 marzo 370 bambini delle scuole d'Infanzia della Repubblica di San Marino parteciperanno, ad una speciale matinée a loro appositamente dedicata, all'appuntamento teatrale realizzato nell'ambito di Diversiàmoci, il percorso che si inserisce nel contesto di "Teatro e cittadinanza" promosso dal Dipartimento delle Scienze Umane dell'Università di San Marino e dall'Università di Bologna, supportato dalla Fondazione San Marino Cassa di Risparmio – SUMS. Il progetto realizzato in collaborazione con gli Istituti Culturali, nell'ambito della Stagione Teatrale di San Marino Teatro si avvale del supporto e della collaborazione con l'Authority Pari Opportunità della Repubblica di San Marino.

In scena Il lupo e la capra della Compagnia Rodisio: è la storia di due ribelli inconsapevoli e quindi di un'utopia - dice il sottotitolo - chiarendo la chiave dello spettacolo che si ispira al racconto "In una notte di temporale", del giapponese Y.Kimura, (vincitore in Italia nel 99 del Premio Nazionale Libro per l'Ambiente). Un lupo e una capra, dunque, (lui Davide Doro, lei Manuela Capace), perfetti nell'incarnazione dello stereotipo che vuole il lupo tracotante e vorace, lei timida e vezzosa. Il lupo, quintessenza del nero. Lei, l'apoteosi del candore. Tra i due s'intreccia una schermaglia che ripercorre i paradigmi dell'immaginario collettivo e diffonde piccoli brividi di paura nel pubblico dei più piccoli. Ma accade che tra i tanti racconti che si rifanno ai luoghi comuni, se ne insinui uno diverso: in una notte di temporale, il lupo e la capra cercano rifugio nella stessa capanna, al buio non si riconoscono, e si scoprono più vicini di quanto si possa credere: entrambi vittime della stessa paura, entrambi stimolati a una reciproca curiosità. Si può dunque uscire dallo stereotipo? Esiste la possibilità di aprirsi a una relazione diversa? Questo, lo spettacolo non lo dice, ponendo alla sua conclusione un punto di domanda: saranno gli spettatori a cercare la risposta.

Un piccolo gioiello: un testo costruito con grande delicatezza, una scenografia essenziale e suggestiva, tempi teatrali perfetti. E poiché si presta a molteplici livelli di lettura, piace ai bambini e anche agli adulti.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online