Rimini, parte il Forum di Agenda 21 Locale
PDF Stampa
Mercoledì 30 Marzo 2011

Si è tenuto il 25 marzo presso la Provincia di Rimini il Forum 2011 della Agenda 21 Locale. Cittadini, associazioni, amministrazioni locali e organizzazioni economiche del territorio Provinciale hanno partecipato alla definizione e allo sviluppo di idee progettuali da realizzare in partnership con enti pubblici e organizzazioni private. Il Forum di Agenda 21 Locale della Provincia di Rimini è un percorso intrapreso quasi dieci anni fa con l’obiettivo strategico dello sviluppo sostenibile della Comunità Provinciale di Rimini, che ha portato in passato al conseguimento di numerosi risultati positivi e che oggi si arricchisce di nuove sfide. All’interno dei workshop di progettazione, 40 partecipanti hanno contribuito a comporre in modo condiviso tre percorsi progettuali distinti per il settore economico, il settore ambientale e il settore sociale. Per ognuno dei tre ambiti i partecipanti, supportati dai facilitatori dell’incontro, hanno stilato la graduatoria degli obiettivi, individuando tre priorità: La creazione di una rete tra gruppi di acquisto, associazioni di categoria e produttori locali per promuovere la coesione sociale e progetti di economia sostenibile e solidale; La realizzazione di attività di comunicazione ambientale sul tema del dissesto idrogeologico e l’amianto; Il recupero di tutti quei comportamenti sostenibili riconducibili all'identità territoriale da condividere tra generazioni diverse. Il percorso di Agenda 21 Locale della Provincia di Rimini proseguirà con altri tre incontri nel corso dei quali i partecipanti svilupperanno la fase di progettazione che si concluderà a fine giugno. Per fine dicembre è prevista la realizzazione dei primi progetti. “Questo primo incontro vuole essere l’occasione di un rilancio del percorso di Agenda 21 che ho fortemente voluto e dal quale mi aspetto tanto, soprattutto in termini di partecipazione e confronto. Punteremo a definire progetti anche semplici, che permetteranno cioè di essere realizzati in tempi brevi e che potranno essere facilmente verificabili da tutti.” Con questa motivazione ed augurio l’assessore Stefania Sabba ha aperto i lavori del Forum, augurio di rilancio al quale ha aderito anche l’Assessore regionale all’Ambiente Sabrina Freda, la quale non esclude che i progetti elaborati all’interno di Agenda 21 possano trovare un valido canale di finanziamento all’interno del prossimo Piano di Azione Ambientale regionale.

 

c.s.